Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani contro Varese due saranno assenti e due in forse

TVB A CORTO DI GIOCATORI NEL TORNEO DI CAORLE

Pillastrini: "Giocare comunque ci farà solo bene"


TREVISO - Inizia domani sera il torneo di Caorle e la De' Longhi alle 20.30 affronterà l'Openjobmetis Varese. Alle 18 si sfideranno Reyer Venezia e Saratov. Purtroppo la situazione sanitaria in casa TVB è precaria: Bruttini e Fantinelli giocheranno, Nikolic e Negri no, Imbrò e Antonutti sono in forse. Dice coach Pillastrini: "Tutte le partite sono utili. Stiamo andando avanti nel nostro lavoro, è naturale che in queste condizioni facciamo fatica ad essere competitivi, ma adesso non è questo il problema. Scendere in campo contro un avversario ci farà sicuramente bene. Il programma, nonostante questi intoppi, naturalmente va avanti lo stesso: dobbiamo riuscire a crescere anche con chi notoriamente la partita la sta a guardare a bordo campo, ragazzi che comunque sono chiamati ad entrare nel sistema. Tuttavia potrò dare minuti ai giovani, sarà utile per loro ma anche per la squadra, se sapranno essere competitivi anche in allenamento.”