Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 ╚ DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Chi verrebbe in vacanza sotto un'autostrada?"

"PROLUNGAMENTO DELL'A27, SOLO DANNI PER LA MONTAGNA BELLUNESE"

Federico D'IncÓ (M5S) contro il progetto da 1,2 miliardi euro


BELLUNO - Si torna a parlare del prolungamento dell’A27, ma quale aiuto concreto porterebbe al territorio bellunese questo progetto? A chiederselo è il deputato veneto del Movimento 5 Stelle Federico D’incà. Domanda retorica quella di D'Incà, che non si nasconde i rischi dell'impatto di una simile infrastruttura su un'ecosistema splendido, ma delicato come le Dolomiti bellunesi, patrimonio dell'Umanita Unesco
“Attenzione – avverte il parlamentare – con questo progetto il bellunese diventerebbe semplicemente un corridoio di passaggio e il Cadore subirà la stessa sorte toccata a suo tempo alle aree del Fadalto”.
Conti alla mano, il prolungamento di 21 chilometri da Pian di Vedoia costerebbe – secondo la valutazione del project financing – addirittura 1,2 miliardi di euro: “Con la stessa cifra possiamo realizzare la ferrovia elettrificata da Calalzo a Dobbiaco – rivela D’Incà – e ne avanziamo anche per tanti altri progetti”.
“Questi progetti e i relativi project financing – ricorda il deputato – erano voluti dall’allora presidente del Veneto Giancarlo Galan. Il governatore forzista ha patteggiato e scontato una pena di 2 anni e 10 mesi, oltre a due milioni e mezzo di euro di sanzioni pecuniarie per i fatti di corruzione del Mose e il grande accusatore, Baita, ha più volte parlato durante la vicenda processuale di come erano impostati i project financing a quei tempi. Compreso quello del prolungamento dell’A27”.
“Chi sostiene ancora questo prolungamento – accusa D’Incà – è decisamente fuori dal tempo. Ma io sono certo che i bellunesi, che amano il proprio territorio, vogliano progettualità diverse e più compatibili con l’ambiente. Progetti utili per il bellunese che abbiano ricadute economiche e turistiche, come l’anello ferroviario delle Dolomiti, che noi sosteniamo da sempre”.
Nel calderone finiscono anche i cavi dell’elettrodotto di Terna. “Ma mi sembra che non sia servita un’autostrada fra Auronzo e Cortina – sorride il parlamentare – per interrare i cavi dell’elettrodotto. È bastato il buon senso, basato su una visione a lungo termine”.
D'Incà, peraltro, si dice consapevole della necessità mettere mano all'attuale viabilità ormai inadeguata ai volumi di traffico, A partire dal nodo tra Longarone e Castellavazzo, spessissimo congestionato. "Ma non si può pensare di risolvere questo problema con l’ennesima grande opera, che si rivelerebbe uno schiacciasassi per il futuro turistico bellunese - ribadisce l'esponente pentastellato -. Lo chiedo a chi sponsorizza questo progetto: andreste in ferie dove passa una mega autostrada?”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica