Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Trieste mancheranno Bruttini, Nikolic e Negri

TVB CON TRE ASSENTI DEBUTTA STASERA IN SUPERCOPPA

Pillastrini: "Non sarà un test attendibile"


TREVISO - Questa sera alle 18.15 al PalaTrieste debutto della De' Longhi in Supercoppa: avversaria Biella. Dopo si sfideranno Trieste e Ravenna. Treviso sarà senza Bruttini, Nikolic e Negri, gara dunque molto dura. Dice coach Stefano Pillastrini: "E’ un evento ufficiale, in cui teniamo a ben figurare. Dalle manifestazioni fatte a settembre, con le squadre in rodaggio, ovviamente non si può pretendere la migliore condizione. Gia l’anno scorso abbiamo visto come i verdetti della Supercoppa siano stati smentiti dal campionato, non è un test che spiega il reale valore delle squadre in funzione del campionato, ma è una competizione in cui abbiamo il piacere e l'onore di esserci, alla quale vogliamo avvicinarci con grande impegno e se possibile anche vincere."
-Soddisfatto del precampionato?
"Allenatori più famosi di me dicono sempre che gli allenatori non sono mai soddisfatti. E’ difficile esserlo a settembre, devo dire però che il gruppo ci sta mettendo grande impegno.Purtroppo adesso abbiamo alcuni problemi fisici e non volendo rischiare teniamo fermi i giocatori acciaccati, questo ovviamente rallenta il programma. Siamo una squadra totalmente nuova perché i giocatori che abbiamo tenuto dall’anno passato o sono fermi da un anno come De Zardo, o sono reduci da interventi chirurgici durante l'estate come Fantinelli e Negri, quindi bisogna non avere fretta. Comunque, per quello che potevamo fare rispetto alle condizioni fisiche in questa fase, l’impegno di tutti c'è stato e da questo punto di vista sono soddisfatto. I miglioramenti ci sono stati ma abbiamo una strada molto lunga da percorrere.
-Stasera ve la dovrete vedere con Biella, brutto cliente.
 “È una delle squadre più forti dell’altro girone, con una coppia di USA collaudata, veramente valida. L’anno scorso dominò la stagione regolare, credo che anche quest’anno abbia costruito un gruppo solido, quindi sarà un avversario difficile, anche se non so in che condizioni fisiche arriveranno. Comunque sono sicuro che saranno protagonisti anche durante questa stagione."
Come si sa, per la De’ Longhi niente tifoseria organizzata: i Fioi dea Sud hanno rinunciato alla trasferta in segno di protesta per la concessione dei biglietti ridotti ai soli abbonati di Trieste.