Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sette esposizioni e la mostra mercato al via sabato

AL TCBF SCOCCA L'ORA DI TOPOLINO E DI GIORGIO CAVAZZANO

A Palazzo Giacomelli omaggio al maestro Disney


TREVISO - Ha inizio sabato 23 settembre il ricco fine settimana del Treviso Comic Book Festival, edizione numero XIV: tanti appuntamenti tra esposizioni, mostre mercato, laboratori, incontri con e tra gli autori, cinema, degustazioni, giochi di carte enciclopedici e musica dal vivo. Ma andiamo con ordine.

LE MOSTRE
Tagliano il nastro ben sette mostre, dalla mattina alla tarda serata, in diversi e prestigiosi luoghi del centro storico di Treviso. Si inizia alle 10.00 con un magnifico talento emergente dell’illustrazione scandinava: il giovane finlandese Eero Lampinen espone nel piccolo bar Giardino Bistrot il suo universo composto di colori zuccherati, figure dolci, creature inquietanti e riflessi d’inconscio nella personale intitolata “I colori del subconscio”. Ci si sposta a mezzogiorno a Palazzo Giacomelli, per uno degli eventi più attesi del Festival: “50 anni di Cavazzano” è la mostra-omaggio del TCBF a Giorgio Cavazzano, a distanza di mezzo secolo da “Paperino e il singhiozzo a martello”, la prima storia che il Maestro firmò per Topolino; tra i suoi tanti capolavori disneyani “Casablanca”, “La strada” e “La vera storia di Novecento”. Per festeggiare l’importante traguardo della carriera di Cavazzano, che arriva in concomitanza con i cinquant’anni di Corto Maltese, il disegnatore ha realizzato per Disney la parodia-omaggio “Topo Maltese, la Ballata del Topo Salato”, le cui tavole saranno esposte nel palazzo storico di Unindustria fino al 19 ottobre. Alle 16 all’Headquarter di Lobster inaugura invece la mostra “XL COMICS”: il magazine di La Repubblica chiuse i battenti nel 2013, ma nei suoi otto anni di vita ospitò il meglio del fumetto italiano e internazionale; ora TCBF celebra quel manipolo di autori, le cui storie sono state raccolte nell’omonimo volume edito da Panini 9L e curato da Alberto Corradi, Massimo Giacon e David “Diavù” Vecchiato. Alle 17.00 nella Sala Mostre dell’ex Umberto I - Israa il TCBF saluta (col sorriso) il collettivo Blanca, che si scioglie proprio in concomitanza del Festival, dove si era formato 4 anni fa con la pubblicazione del primo numero della rivista; le illustratrici che formano il gruppo, ossia Irene Coletto, Eliana Albertini, Noemi Vola e Martina Tonello, hanno allestito la mostra interattiva “FINE DEI GIOCHI”, a cui sarà possibile partecipare attivamente, giocando e divertendosi.


Alle 18 l’altro main event di questa edizione del Festival Internazionale del Fumetto e dell’Illustrazione: Ca’ dei Ricchi accoglierà la personale “Codex Seraphinianus  e altre divagazioni”, alla presenza dell’artista Luigi Serafini. Il “Codex Seraphinianus”, uscito per la Franco Maria Ricci nel 1981, conquistò con le sue immagini cariche di fascino intellettuali e autori del calibro di Roland Barthes, Italo Calvino e Tim Burton; a Ca’ dei Ricchi viene esposto fino all’8 ottobre un corpus di oltre cinquanta tavole originali del Codex, tra metamorfosi, piante fantastiche, architetture bizzarre, macchine meravigliose, grafie indecifrabili; nel medesimo allestimento, sarà possibile ammirare anche una selezione di tavole tratte dal volume “Pulcinellopaedia Seraphiniana”, dedicato alla famosa maschera della Commedia dell’Arte, e la surreale installazione “Il mezzo tonno” del 2007. Alle 19.00 inaugura poi a Spazio Dintorni la “COSMOGONIA” di Jesse Jacobs: il fumettista americano è riuscito a rinverdire la tradizione dei comics underground statunitensi degli ‘90, riempiendo i suoi libri di creature psichedeliche e divinità capricciose. Tutti i lavori di Jacobs, da “Safari Honeymoon” a “E così conoscerai l’universo degli dei”, passando per i nuovi “Crawl Space” e “They live in me” (pubblicato in esclusiva dall’italiana Hollow Press.) saranno in mostra fino all’8 ottobre, per vivere un’esperienza visionaria fuori dal comune. Ultima appuntamento di giornata è con il fumettista milanese Spugna: “The Rust Kingdom” (anche qui Hollow Press. editore) è l’avventura fantasy-apocalittica di uno spadaccino senza nome attraverso lande devastate, popolate da personaggi deformi e terrificanti. La mostra dedicata al volume apre alle 21.30 all’ex Caserma Piave, fungendo di fatto da preludio al TCBF Party.

LE MOSTRE MERCATO
Due anime contraddistinguono il Treviso Comic Book Festival: da un lato il programma artistico, composto da mostre, incontri ed eventi, dall’altro l’abituale mostra mercato, la sede ideale per conoscere la produzione fumettistica nazionale e internazionale: sabato 23 e domenica 24 settembre il meraviglioso chiostro seicentesco dell’ex Umberto I – Israa farà da vetrina a editori, autoproduzioni ed editori, mentre una tensostruttura in Piazzale Matteotti ospiterà i negozianti del fumetto nuovo, usato e d’antiquariato. Durante le due giornate sono attesi oltre 150 autori e tutte le più importanti realtà editoriali nazionali. Ingresso gratuito dalle 10 alle 19.


WORKSHOP E INCONTRI
Quattro i workshop in programma durante la giornata, tutti nelle sale dell’ex Umberto I - Israa: si parte alle ore 11.00 con il corso di inchiostrazione nel fumetto condotto da Matteo Alemanno, vincitore del Premio Carlo Boscarato nel 2011 nella categoria Miglior Disegnatore Italiano e docente di fumetto all’Accademia delle Belle Arti di Venezia; alle 15.00 il direttore della Scuola Internazionale di Comics di Padova Stefano Tamiazzo sarà il docente del workshop di colorazione con marker Copic®; dedicato ai bambini tra i 6 e i 10 anni sarà invece il corso di GUD “Tutti possono fare fumetti”, in programma alle ore 16.00, un percorso attraverso la narrativa disegnata; per finire, alle 17.30, Elena Xausa insegnerà a ragazzi dai 12 ai 19 anni come produrre un adesivo illustrato, nel suo laboratorio “Stick with me”.


Denso anche il programma di incontri: alle 10.00 Fondazione Benetton Studi e Ricerche metterà in dialogo gli artisti Guido Scarabottolo e Ale Giorgini, in un confronto non a caso ribattezzato “Generazioni”, come il tema dell’edizione XIV del TCBF; a seguire, sempre negli Spazi Bomben in via Cornarotta, Giovanna Duri, Carlo Sala e Alberto Corradi racconteranno come si allestisce, si organizza e si promuove una mostra nel talk “Quale curatela?”; all’ ex Umberto I – Israa dalle 15 alle 18.30 in programma sette incontri con gli autori, di mezz’ora ciascuno, nell’innovativa formula “Thirty Comics Talk – 30 minuti di fumetto di qualità”; infine, alle 18.00 a Binario 1 in Piazzale Duca d’Aosta, in collaborazione con il Coordinamento Lgbte di Treviso la presentazione del volume “Un anno senza te”, di Luca Vanzella e Giopota, edito da Bao Publishing.

GLI EVENTI
E tanti anche gli eventi collaterali che accrescono ancor di più l’offerta culturale di Treviso Comic Book Festival: l’associazione trevigiana Cineforum Labirinto proietta il suo Cinema Minimo per tutto il weekend nella sala cinema dell’ex Umberto I – Israa; in Piazza Borsa sabato e domenica sarà allestito un originale Infoodpoint, un infopoint a disposizione dei visitatori del Festival dove poter gustare la birra di Italia Pilsen e il prosciutto crudo del Consorzio San Daniele; alle 16.30 all’ex Umberto I – Israa si giocherà la prima partita ufficiale di Yambo!, un memory game, ma anche un’incredibile enciclopedia del fumetto, disegnata dall’artista pisano Tuono Pettinato.


Chiude la densa giornata l’immancabile TCBF Party alle 21.30 all’ex Caserma Piave, in via Monterumici: un momento conviviale e di condivisione tra visitatori e artisti, in cui è atteso il live concert di Giorgio Poi. La più interessante novità della scena indie presenta dal vivo il suo primo album “Fa niente”, accolto entusiasticamente da pubblico e stampa musicale. La serata proseguirà con i sound di Alex Paone e Auza, in contemporanea Lahar Magazine presenterà in anteprima TCBF il nuovo numero.