Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lunedì 25 settembre ore 20.30, auditorium San Pio X di Treviso

PRODI INAUGURA LA SETTIMANA SOCIALE DEI CATTOLICI TREVIGIANI

Tema delle quattro serate "Lavoro dell’uomo e per l’uomo"


TREVISO - Inizia lunedì 25 settembre (ore 20.30, auditorium San Pio X di Treviso) con un relatore d’eccezione, l’ex presidente del Consiglio e della Commissione europea Romano Prodi, la trentunesima Settimana sociale dei cattolici trevigiani, promossa da La Vita del popolo, Azione cattolica, Istituto Toniolo, Ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro, con la collaborazione dell’associazione “Partecipare il presente”.
Il titolo della Settimana sociale è “Lavoro dell’uomo e per l’uomo”. Ed indica poi una serie di parole chiave che faranno da sfondo alle quattro serate: dignità, cittadinanza, partecipazione, generatività, bene comune”.

Molto atteso l’intervento del prof. Prodi, attualmente presidente della Fondazione per la Collaborazione tra i popoli; una figura che abbina la sua competenza sui temi dell’economia e del lavoro con la sua vasta esperienza nelle istituzioni europee ed italiane. Le sue più recenti idee sul futuro del lavoro sono condensate nel volume “Il piano inclinato”, che costituirà la base del suo intervento, che sarà trasmesso anche in diretta streaming sui siti della Vita del popolo e della Diocesi.

Le altre serate si terranno lunedì 2 ottobre, martedì 3 ottobre e venerdì 6 ottobre.
Il lavoro è per la persona umana e per la società una dimensione fondamentale”, scrivono i promotori, citando poi papa Francesco, il quale ha affermato a Genova lo scorso 27 maggio che il lavoro è “una priorità umana” e che, pertanto, “è una priorità cristiana”. Sempre nello stesso discorso, ha detto che “attorno al lavoro si edifica l’intero patto sociale”.

Ma la Settimana sociale si svolge naturalmente in un contesto locale. Si legge nel pieghevole: “Abbiamo la convinzione che tutto questo sia valido anche nel nostro contesto locale, connotato da una storica vivacità imprenditoriale e da uno spirito di innovazione, ma anche frenato da cattive pratiche, situazioni di sfruttamento, comportamenti disinvolti”.

Il percorso della Settimana sociale proseguirà, come accennato, lunedì 2 ottobre con la serata su “Il lavoro nella Bibbia e nel più recente Magistero sociale della Chiesa”, con don Giorgio Bozza (teologo moralista, Diocesi Padova, docente facoltà teologica del Triveneto) e don Walter Magnoni (responsabile servizio per la Pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi di Milano).

La terza serata di martedì 3, sul tema “Il senso del lavoro”, è affidata al filosofo Umberto Curi. Questo appuntamento costituisce anche il primo incontro della scuola sociopolitica dell’associazione Partecipare il presente.

Infine, venerdì 6 ottobre si parlerà di “Generatività e buone pratiche”, con prof. Johnny Dotti (Università Cattolica e presidente di Welfare Servizi). Nel corso della serataverranno presentate alcune buone pratiche di lavoro generativo.

Il programma
Questo il programma della 31ª Settimana sociale dei cattolici trevigiani. Gli incontri si tengono all’auditorium San Pio X di Treviso (viale D’Alviano, ampio parcheggio), con inizio alle ore 20.30.

Lunedì 25 settembre. Introduzione di mons. Gianfranco Agostino Gardin, vescovo di Treviso; intervento di Romano Prodi, presidente Fondazione per la Collaborazione tra i popoli, già presidente della Commissione Europea e presidente del Consiglio dei ministri, sul tema “Il lavoro che cambia: le nuove sfide per la società e le istituzioni”. La serata verterà soprattutto sulla presentazione del recente volume del prof. Prodi “Il piano inclinato” (editrice il Mulino), dedicato al lavoro nell’attuale contesto, alle prospettive e alle speranze per il giovani, alle possibili risposte di fronte alle crescenti disuguaglianze. La serata sarà trasmessa in diretta streaming sul sito della Vita del popolo esu quello della Diocesi.

Lunedì 2 ottobre.Serata su “Il lavoro nella Bibbia e nel più recente Magistero sociale della Chiesa”. Relatori don Giorgio Bozza (teologo moralista, della Diocesi Padova, docente della Facoltà teologica del Triveneto, foto a destra) e don Walter Magnoni (responsabile servizio per la Pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi di Milano, foto a sinistra). La serata avrà un duplice approccio, biblico e teologico. Non mancheranno riferimenti al recente magistero di papa Francesco.

Martedì 3 ottobre. “Il senso del lavoro”, è il tema affidato al filosofo Umberto Curi. La serata avrà un approccio filosofico ed antropologico, mettendo in evidenza l’importanza della dimensione lavorativa per la costruzione del patto sociale. Questo appuntamento costituisce anche il primo incontro della scuola sociopolitica dell’associazione Partecipare il presente.

Venerdì 6 ottobre. Si parlerà di “Generatività e buone pratiche”, con il prof. Johnny Dotti (Università Cattolica e presidente di Welfare Servizi). Nel corso della serata verranno presentate alcune buone pratiche di lavoro generativo a livello locale, che saranno opportunamente valorizzate dal relatore.