Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scopo promuovere la civiltà che il gonfalone rappresenta

UN LEON AL VENTO: SVENTOLA IL VESSILLO DI S. MARCO

Al via concorso social fotografare la bandiera veneta


TREVISO - Al balcone di casa o sventolante un pennone, magari semplicemente tenuta in mano, per un selfie con un bel paesaggio sullo sfondo. L'importante sarà esporre la bandiera con il leone di San Marco. E non solo, fotografarla e caricare l'immagine sui più noti social network, Facebook, Twitter, Instagram.
A lanciare la campagna, individuata dall'hastag, la parole idenditificativa, #UnLeonAlVento, è un gruppo di movimenti politici e associazioni che condividono i valori della civiltà veneta: Indipendenza Veneta, Lega Nord, Siamo Veneti, Popolo della famiglia, Raixe Venete, 16° Reggimento Treviso, Le Tere Alte de San Marco.
Gli scatti pubblicati daranno vita ad un vero e proprio concorso, con tanto di giuria selezionatrice e premi palio. C'è tempo fino al 22 ottobre, data peraltro non casuale, come spiega uno dei promotori, Juri De Luca, sia perchè costituisce la ricorrenza del plebiscito che nel 1866 ha sancito l'annessione del Veneto all'Italia, sia perchè il giorno successivo si terrà il referendum per l'autonomia della regione.
Ma ovviamente l'iniziativa, presentata, vuole andare oltre alla competizione di fotografia digitale fine a se stessa: l'obiettivo di fondo, infatti, è promuovere, attraverso il gonfalone marciano, la storia, la cultura l'identità millenaria della Repubblica Serenissima che esso rappresenta. E che tuttora rimangono attualissimi: ne sono convinti, Daniele Soligo, di Le Tere Alte di San Marco, Max Vidori di Indipendenza Veneta e Gianpiero Possamai, consigliere regionale della Lega Nord.
La campagna si colloca, dunque, alla vigilia del referendum sull'autonomia del Veneto. Il primo traguardo è risvegliare la consapevolezza dei Veneti, ricorda Dimitri Coin, segretario provinciale della Lega Nord – Liga Veneta.
Tra gli aderenti all'iniziativa, anche il Popolo della famiglia, che si riconosce nei valori dell'identità veneta contro l'omologazione mondialista imperante, come hanno ribadito il fondatore del movimento Gianfranco Amato. E il rappresentante locale Nicola Pasqualato rimarca come il vessillo venera sia l'unico a contenere la parola pace (proprio nel motto dell'evangelista Marco).
UnLeonAlVento, dunque, perchè il leone alato torni a garrire in tutto il Veneto

Galleria fotograficaGalleria fotografica