Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa prende le mosse del caso dell'impianto di Pederobba

"BASTA PETCOKE BRUCIATO NEI CEMENTIFICI SENZA ADEGUATI STUDI"

La richiesta di Gianni Girotto, senatore del Movimento 5 Stelle


TREVISO - “Se i grandi impianti di combustione vogliono continuare a usare sostanze chimiche come combustibile, prima dobbiamo essere sicuri che quelle sostanze non siano pericolose per la salute umana. Per questo abbiamo presentato un emendamento da inserire nelle disposizioni contenute all’interno della Legge europea, che vieti l’utilizzo di elementi come il petcoke, senza un’adeguata indagine epidemiologica che escluda rischi per la salute”. Lo afferma il senatore veneto del Movimento 5 Stelle Gianni Girotto.

“Perché se l’Unione europea invita gli Stati membri a limitare la costruzione di termovalorizzatori e impianti inquinanti per produrre energia, andando invece verso una vera economia circolare, in Italia permettiamo ancora l’utilizzo di sostanze pericolose per produrre energia?”, chiede ancora il rappresentante grillino.

“A ispirare l’emendamento M5S è il caso del comune di Pederobba, che ha avviato un’analisi epidemiologica per verificare il reale impatto delle emissioni inquinanti sulla salute dei cittadini che vivono nei pressi del cementificio posto a poche centinaia di metri dalle case - sottolinea Girotto -. L’aria che si respira lì attorno non è affare solo di Pederobba, ma anche di tutti i comuni limitrofi”.

Secondo il senatore, "il nostro emendamento sancisce perciò il sacrosanto principio di precauzione e ha lo scopo di tutelare preventivamente le popolazioni coinvolte in attesa di un riscontro reale, che solo l’indagine in corso può garantire. Fino a quel momento, conclude Girotto, va sospeso l’utilizzo del petcoke, residuo solido prodotto dalla raffinazione del petrolio, in quell’impianto e in tutti quelli presenti sul territorio nazionale. Dobbiamo pensare prima di tutto al benessere dei nostri cittadini".