Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Senza Fantinelli, Bruttini e Negri finisce 86-83

DEBUTTO AMARO IN A2: TVB BATTUTA A PIACENZA

Inutili i 23 punti di Brown ed i 17 di Antonutti


PIACENZA Primo appuntamento stagionale per la De’Longhi Treviso, impegnata al Palabanca contro la Assigeco Piacenza. Treviso si presenta con assenze importanti, oltre a quella di Nikolic e Bruttini si aggiunge all’ultimo anche Matteo Fantinelli fermato da un problema al piede. Coach Pillastrini dunque è costretto a disegnare un nuovo quintetto con Sabatini play Musso ala, Imbrò guadia, Brown Ala grande e Babante centro. Apre le danze John Brown dalla media a cui risponde subito una tripla di Fontecchio che scalda subito il pubblico di Piacenza. Sanguinetti e Gayton con una tripla sulla sirena dei 24 secondi fanno capire subito che Piacenza avrà ottime medie realizzative. I primi minuti di gioco però sono molto concitati, con numerose palle perse da entrambe le squadre. Coach Pillastrini non è soddisfatto dell’inizio dei suoi e con il punteggio sul 8-7 a favore dei rosso-blu decide di mandare in campo De Zardo e Antonutti per Sabatini e Barbante. Brown fa la voce grossa a rimbalzo e prima con un appoggio a canestro e poi con un tiro dall’angolo realizza nei primi cinque minuti 7 punti. Gayton è sicuramente la bocca di fuoco numero uno per Piacenza e con due canestri consecutivi costringe Treviso al time-out sul punteggio di 14-11 a favore dei padroni di casa. Sabatini prova a dare ritmo all’attacco trevigiano mettendo grande energia in ogni giocata, provando anche la soluzione personale. È proprio il nuovo play di TVB che va a depositare il tredicesimo punto dopo aver strappato il pallone dalle mani di Guaye. Piacenza non sta a guardare e anzi prova ad allungare con l’esperto Infante che trova un gioco da tre punti dopo aver subito fallo facendo esplodere d’entusiasmo il Palabanca sul 17-13.

Il primo quarto termina sul 21-17 con una tripla di Formenti dall’angolo e con i primi due punti di De Zardo dopo lunghi mesi di stop. La tripla di Sanguinetti apre il secondo quarto di gioco, Piacenza è più cinica e ordinata e allunga portandosi sul più sette 24-17. Treviso non si perde d’animo e prima con De Zardo (da due) poi con una tripla realizzata da Musso riduce lo svantaggio fino al -2.

Brown e Gayton (11 punti) tornano a segnare insieme a De Zardo che con una tripla dimostra di essere in partita. I sette punti consecutivi di TVB costringono coach Zanchi a chiamare time out sul 31-30 in favore dei lombardi.

Brown e Antonutti dalla lunetta portano Treviso nuovamente in vantaggio, all’inizio del terzo quarto (42 a 45) . Reati e Aldrige sfruttano due disattenzioni difensive e Piacenza effettua nuovamente il sorpasso.

Imbrò è on-fire prima segna subendo fallo e dalla lunetta completa il gioco da tre punti poi con una tripla decreta il massimo vantaggio di TVB sul 48-53. Infante è il capitano di Piacenza e si vede quando decide di prendersi sulle spalle la responsabilità offensiva dei rosso-blu, realizzando cinque punti consecutivi (tripla e tiro da due) fissando il punteggio sul 53-.53. a 2.44 dal termine.

Sanguinetti porta nuovamente avanti Piacenza sul +4 con una tripla a 48 secondi dal termine a cui però risponde Brown. Imbrò non riesce a realizzare l’ultimo tiro e il terzo quarto termina con Piacenza avanti sul 63-61. L’ultimo quarto si apre con Borwn (19 pt) e Antonutti (10 pt) che portano nuovamente avanti Treviso sul 65-63. Prima la bomba di Sanguinetti e poi quella di Musso fanno capire che sarà un ultimo quarto davvero caldo. Treviso è in evidente difficoltà e non riesce a tenere un incontenibile Sanguinetti che, in serata di grazia riesce a realizzare una tripla da lontanissimo. Piacenza è nuovamente avanti sul 71-68. Antonutti e Musso dalla lunetta fanno entrambi 2/2 e Treviso torna sotto di una lnghezza (73-72).

Negli ultimi minuti Piacenza scappa sul + 6 e sembra un punto di non ritorno per TVB , ma è in questi momenti che esce l’esperienza di Antonutti, che con una tripla fa esplodere i numerosi fioi giunti a sostenere i propri colori facendo tornare in partita Treviso.

I ragazzi di coach Pillastrini negli ultimi minuti non riescono più a trovare la via del canestro con il Palabanca che inizia a crederci spingendo l’Assigeco al successo. Piacenza è avanti sul 84 a 79. Alredge prova un coast to coast che produce solo un fallo subito in favore di Brown che dalla lunetta non sbaglia e fissa il punteggio sul 84 a 81 a meno di 30’secondi dal termine. Imbrò si prende la responsabilità dai 6.75 ma sbaglia la tipla del possibile aggancio, Negri poi commette fallo su Reati che dalla lunetta realizza il nuovo + 5. (86-81)

A otto secondi dalla sirena e coach Pillastrini chiama nuovamente time out, disegnando lo schema offensivo che porta Imbrò a realizzare il punto numero 83 ma ormai la partita è finita. Treviso non riesce a sbancare il Palabanca, l’incontro finisce 86 a 83 in favore dei rossoblu.



ASSIGECO-DE LONGHI 86-83

Assigeco Piacenza Guyton 15, Costa 0, Sanguinetti 14, Modu Ne, Fontecchio 3, Formenti 20, Infante 10, Dincic, Seye, Livelli, Alredge 10, Oxilia 3, Reati 11.

Coach: Zanchi

De’Longhi Treviso Brown 22, Sabatini 4, De Zardo 9, Musso 11, Antonutti 17, Barbante 0, Poser 0, Imbrò 13, Fantinelli NE, Negri 6. Coach: Pillastrini

Arbitri: Rudellat, Di Toro, Cellea.

Bergamo-Pall.Mantovana             67-73
 Udinese-Fortitudo BO                71-76
 Kleb Ferrara-Montegranaro         83-69
 Forlì-Costa Imola                       76-63
 Aurora Jesi-Verona                     96-86
 Piacenza-Universo Treviso            86-83
 Roseto Sharks-Mantti Ravenna     75-82
 Orzinuovi-Trieste                lunedì


La classifica    
         
 Mantovana        2   Verona            0
 Fortitudo BO     2   Trieste            0
 Kleb Ferrara      2   Roseto Sharks 0
 Ravenna           2   Univ.Treviso     0
 Aurora Jesi       2   Orzinuovi         0
 Piacenza           2   Montegranaro   0
 Forlì                 2   Udinese            0
 Costa Imola      0   Bergamo          0