Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa dedicata alle due giovani vittime della Greenfell Tower

IL PARCO DELLA POESIA DI RIESE RICORDA GLORIA E MARCO

Mercoledì inaugura il progetto "Resta umano, con noi"


RIESE PIO X - E' dedicato a Gloria Trevisan e a Marco Gottardi, i due giovani morti a giugno nell’incendio della Greenfell Tower di Londra, il percorso poetico sulla Memoria civile che inaugura mercoledì 4 ottobre al Parco della Poesia “Andrea Zanzotto” di Riese Pio X. Il progetto dal titolo “Resta, umano, con noi”, è organizzato dall’associazione culturale Ostrega! e verrà presentato alle ore 20.45 presso la sala comunale di Riese dal poeta Massimo Parolini, curatore del progetto, accompagnato dalla fisarmonica di Claudio Cecchetto. Seguirà la presentazione de “La via cava”, raccolta di poesie dello stesso curatore, edita da Lietocolle.
Il percorso si snoda dai due conflitti mondiali, agli anni di piombo, dalle guerre nei Balcani al dramma attuale dei profughi, attraversando temi spinosi come la questione ambientale, le mafie o la violenza di genere. Ma questo parco – sottolinea il curatore Massimo Parolini - vuole anche custodire la memoria recente di due giovani della nostra terra veneta che dal fuoco londinese sono tornati a risvegliare un paesaggio che ha bisogno di diradare le nebbie e rinvigorire la fiducia nel futuro della propria gente.
L’ingresso è libero e gratuito.