Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa dedicata alle due giovani vittime della Greenfell Tower

IL PARCO DELLA POESIA DI RIESE RICORDA GLORIA E MARCO

Mercoledì inaugura il progetto "Resta umano, con noi"


RIESE PIO X - E' dedicato a Gloria Trevisan e a Marco Gottardi, i due giovani morti a giugno nell’incendio della Greenfell Tower di Londra, il percorso poetico sulla Memoria civile che inaugura mercoledì 4 ottobre al Parco della Poesia “Andrea Zanzotto” di Riese Pio X. Il progetto dal titolo “Resta, umano, con noi”, è organizzato dall’associazione culturale Ostrega! e verrà presentato alle ore 20.45 presso la sala comunale di Riese dal poeta Massimo Parolini, curatore del progetto, accompagnato dalla fisarmonica di Claudio Cecchetto. Seguirà la presentazione de “La via cava”, raccolta di poesie dello stesso curatore, edita da Lietocolle.
Il percorso si snoda dai due conflitti mondiali, agli anni di piombo, dalle guerre nei Balcani al dramma attuale dei profughi, attraversando temi spinosi come la questione ambientale, le mafie o la violenza di genere. Ma questo parco – sottolinea il curatore Massimo Parolini - vuole anche custodire la memoria recente di due giovani della nostra terra veneta che dal fuoco londinese sono tornati a risvegliare un paesaggio che ha bisogno di diradare le nebbie e rinvigorire la fiducia nel futuro della propria gente.
L’ingresso è libero e gratuito.