Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa dedicata alle due giovani vittime della Greenfell Tower

IL PARCO DELLA POESIA DI RIESE RICORDA GLORIA E MARCO

Mercoledì inaugura il progetto "Resta umano, con noi"


RIESE PIO X - E' dedicato a Gloria Trevisan e a Marco Gottardi, i due giovani morti a giugno nell’incendio della Greenfell Tower di Londra, il percorso poetico sulla Memoria civile che inaugura mercoledì 4 ottobre al Parco della Poesia “Andrea Zanzotto” di Riese Pio X. Il progetto dal titolo “Resta, umano, con noi”, è organizzato dall’associazione culturale Ostrega! e verrà presentato alle ore 20.45 presso la sala comunale di Riese dal poeta Massimo Parolini, curatore del progetto, accompagnato dalla fisarmonica di Claudio Cecchetto. Seguirà la presentazione de “La via cava”, raccolta di poesie dello stesso curatore, edita da Lietocolle.
Il percorso si snoda dai due conflitti mondiali, agli anni di piombo, dalle guerre nei Balcani al dramma attuale dei profughi, attraversando temi spinosi come la questione ambientale, le mafie o la violenza di genere. Ma questo parco – sottolinea il curatore Massimo Parolini - vuole anche custodire la memoria recente di due giovani della nostra terra veneta che dal fuoco londinese sono tornati a risvegliare un paesaggio che ha bisogno di diradare le nebbie e rinvigorire la fiducia nel futuro della propria gente.
L’ingresso è libero e gratuito.