Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In visita all'azienda di S. Polo anche i migliori barman canadesi

IL PROSECCO TREVIGIANO SI LAUREA A CAMBRIDGE

L'università inserisce il "doc" cantina Facchin tra i suoi vini


SAN POLO DI PIAVE - Al St John’s College dell’università di Cambridge, uno degli atenei più prestigiosi al mondo, si beve trevigiano: il college infatti ha selezionato, per la sua carta dei vini ufficiale, il Prosecco Doc Millesimato Brut Dalla Balla nob. Giuseppina della cantina Antonio Facchin di San Polo di Piave.
Il vino è stato a sua volta fornito dalla Hay Hampers Ltd, azienda importatrice di specialità enogastronomiche italiane nel mercato britannico nonché leader nel settore della regalistica, di proprietà dei coniugi trevigiani Gabriele Da Re ed Elisabeth Och.
“Sulla base di una gara a porte chiuse in cui un gruppo di esperti degustatori sceglie annualmente i vini migliori da proporre a illustri professori e studenti prevenienti da tutto il mondo - spiega Giusy Facchin dell'omonima azienda -, il St. John's College ha selezionato quest’anno il nostro prosecco. Lo stesso vino ha ottenuto anche il  riconoscimento al ‘Prosecco DOC award’ di ViniBuoni d’Italia 2017”.

Non è stata l'unica soddisfazione per la casa vinicola sanpolese. Nella cantina di via  Barruchella, infatti, ha ospitato due dei più noti bartender canadesi, Maximiliano Vallée Valletta e Fanny Gauthier, giunti direttamente da Montreal, accompagnati dal Consorzio di tutela Prosecco doc nell’ambito di un progetto di promozione nel continente americano. Valletta è il vincitore del Prosecco Cocktail Contest Montreal, svoltosi a giugno, e direttore Generale di diverse Brasserie di Montreal (Les Enfants Terribles). Gauthier è, invece, la madre della mixologia in Canada seguitissima da tutti i media e soprattutto direttrice di tre scuole. Ad accoglierli Angelo, Beppe e Giusy Facchin, titolari della realtà sanpolese, che da anni stanno sviluppando la commercializzazione dei loro prodotti ai quattro angoli del mondo. Insomma un mix vincente per valorizzare il Prosecco doc extra dry e il Millesimato Dalla Balla Nob. Giuseppina e il liquore Fior di Raboso a base di Raboso Piave della vitivinicola Antonio Facchin.  
“Voglio dire che il Consorzio di tutela Prosecco doc sta mettendo in campo delle attività di grande valore per la valorizzazione del nostro territorio e del brand Prosecco – sottolinea Angelo  Facchin – Avere dei bartrender punti di riferimento in Canada per una settimana nella Marca trevigiana è uno splendido spot alla trevigianità di grandissima importanza commerciale e culturale"