Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Volontà condivisa di fare tutto il possibile per i piccoli soci"

I SENATORI VENETI DEL PD INCONTRANO I RISPARMIATORI DELLE EX POPOLARI

Puppato: "Un fondo per aiutare chi ha perso tutto"


ROMA - Questo pomeriggio i senatori PD veneti Laura Puppato, Rosanna Filippin, Giampiero Dalla Zuanna e Giorgio Santini hanno incontrato le associazioni dei risparmiatori delle banche popolari, presenti a Roma in manifestazione, riferendo loro del lavoro che si sta facendo per comporre la commissione di conciliazione prevista da un odg sottoscritto dai quattro in occasione del decreto che ha salvato Popolare di Vicenza e Veneto Banca dal fallimento portandole in Banca Intesa.

"È stato un incontro franco, ma molto disteso e proficuo, basato sulla condivisa volontà di fare tutto ciò che è possibile per i risparmiatori - hanno comunicato al termine dell'incontro i senatori - abbiamo informato le associazioni sul lavoro che stiamo facendo per garantire che gli impegni non rimangano solo sulla carta, in particolare riguardo alla Commissione di conciliazione, che deve vedere la luce quanto prima, così come la definizione del Fondo che deve supportare le decisioni della commissione affinché possa sostenere i risparmiatori che, con la perdita dei titoli, si trovano in una situazione di profondo disagio economico e non possono sostenere neppure le spese fondamentali, nonché i risparmiatori vittime di misseling, ovvero di truffa".

"Il Fondo potrà contenere sia fondi pubblici che privati, anche in questo caso evitando con accuratezza il rischio che gli importi ricadano nell’aiuto di stato. Probabilmente sarà in capo all’Anac, che ne determinerà anche i criteri per accederne, sia per i filtri welfare che per determinare le vittime di misseling - spiegano ancora i parlamentari veneti - altra novità da loro attesa è che i commissari di Lca stanno lavorando per far decorrere il termine dei 60 giorni per l'ammissione al passivo delle due banche dalla due diligence, previsto per metà novembre, prefigurandosi dunque uno spostamento verso fine anno dei termini".

"L’avanzamento dei lavori - hanno concluso Puppato, Filippin, Dalla Zuanna e Santini - potranno essere nuovamente discussi dai risparmiatori con il Governo, essendosi reso disponibile il sottosegretario Baretta ad un incontro per la prossima settimana, oggi era infatti impossibile causa la discussione del Documento economico e finanziario in corso".