Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì incontro pubblico per illustrare il lavoro compiuto

CONCLUSA LA PRIMA FASE DEL RESTAURO DEGLI AFFRESCHI DI TOMASO DA MODENA

Nel Capitolo dei Domenicani all'opera anche 15 giovani studenti


TREVISO - Si è conclusa la prima fase, durante l'estate, del cantiere didattico di restauro del ciclo dei "Domenicani illustri": per cinque settimane al lavoro sugli straordinari affeschi eseguiti da Tomaso da Modena nel 1352 nella sala del capitolo dell'ex convento di San Nicolò, sono stati impegnati anche 15 giovani studenti e i loro insegnanti dell'Istituto  Superiore per la Conservazione ed il Restauro – Scuola di Alta formazione e Studio.
Saranno proprio gli allievi ad illustrare le operazione compiute, in occasione di un incontro pubblico in programma venerdì 6 ottobre, alle 11.30, proprio nella sala capitolare, all'interno dell'attuale complesso del Seminario vescovile di Treviso.
Alla conferenza, aperta a tutti, saranno presenti don Pierluigi Guidolin, rettore del Seminario, don Paolo Barbisan, responsabile dell'Ufficio Arte sacra e beni culturali della Diocesi di Treviso, Luca Majoli, storico dell’arte della Soprintendenza, e Gisella Capponi, direttrice dell’Istituto superiore per la Conservazione e il restauro.
I quindici studenti impegnati nel cantiere di San Nicolò stanno completando il 2° anno del percorso formativo professionalizzante, dedicato a materiali lapidei e derivati, superfici decorate dell’architettura e provengono da entrambe le sedi di Roma e di Matera.
La Scuola di alta formazione e studio dell'Iscr rappresenta un percorso d’eccellenza per chi vuole svolgere la professione di restauratore. Al termine di un corso quinquennale rilascia un diploma equivalente alla laurea magistrale in conservazione e restauro dei beni culturali. Dal novembre 2015 oltre alla sede di Roma, è attiva anche la nuova sede di Matera.