Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In otto mesi 3600 viaggi per 160mila km grazie a 300 volontari

MOBILITÀ SOCIALE, CSV MACINA KILOMETRI CON STACCO

Il primo bilancio del progetto di Volontarinsieme – CSV Treviso


TREVISO - Dati molto significativi quelli del progetto “STACCO” un servizio ideato e fornito da Volontarinsieme – CSV Treviso, e finanziato dalla Regione Veneto, che ha deciso di sostenere progettualità dedicate al trasporto e accompagnamento sociale, inteso come servizio offerto dalle organizzazioni di volontariato in rete, a favore di persone svantaggiate rispetto alla mobilità ordinaria, quali per esempio persone anziane e disabili.

Da Febbraio a Settembre (8 mesi di attività) sono stati eseguiti oltre 3.600 viaggi, di cui 683 per persone con Alzheimer.
Sono state impiegate 9.000 ore di volontariato e percorsi oltre 160mila chilometri.
Oltre 300 i volontari coivolti appartenenti a 25 diverse associazioni nel territorio, 54 mezzi messi a disposizione e 59 i Comuni sul cui territorio si è attuato il progetto.

Si tratta di un trasporto “a chiamata” che garantisce il massimo utilizzo dei mezzi e una risposta ottimale alla domanda, sempre crescente, di trasporto persone in difficoltà.
Possono richiedere il servizio i cittadini residenti in provincia di Treviso, ed è rivolto a soggetti fragili e/o svantaggiati in particolare a tutte le persone anziane e/o disabili con oggettive difficoltà motorie o psichiche. È riservata particolare attenzione alle persone anziane e/o disabili che vivono sole, che presentano difficoltà di deambulazione e non sono del tutto autonome nell’uso di mezzi propri o pubblici.

“L’efficacia del servizio offerto è attestata dai numeri, significativi e rilevanti, di questi otto mesi di attività – afferma Alberto Franceschini Presidente Volontarinsieme – CSV Treviso – Si tratta di trasporti con prevalente carattere sociale e la ricaduta sociale che stiamo constatando è altissima. Molti utenti ci richiamano per sottolineare l’importanza della cortesia e gentilezza dei volontari, che spesso instaurano con la persona accompagnata un rapporto di amicizia, di ascolto, di supporto nelle fatiche quotidiane. Crediamo che questo sia elemento distintivo di un welfare territoriale e di comunità che bisogna sempre più sostenere e incentivare.