Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Brutale episodio l'altra notte per il rifiuto di una sigaretta

MACCHINISTA AGGREDITO ALLA STAZIONE DI TREVISO

Per la vittima 30 giorni di prognosi


TREVISO - Stava prendendo un caffè ad uno dei distributori automatici della stazione di Treviso, quando due giovani gli hanno chiesto una sigaretta. L'uomo ha rifiutato, poi si è diretto verso il locomotore, ma i due l'hanno aggredito alle spalle, colpendolo con calci e pugni.
Vittima dell'aggressione un macchinita delle Ferrovie dello Stato, nella notte tra lunedì e martedì. Il ferroviere è rimasto dolorante a terra, mentre i due aggressori, un 28enne e un altro ragazzo minorenne, entrambi marocchini e residenti a Spresiano, sono saliti su un altro treno per tornarsene a casa. Sul convoglio, però, era presente anche un agente della Polizia locale del padovano, fuori servizio, che ha assistito alla scena e ha dato l'allarme.
Così quanto il treno si è fermato a Spresiano e i due magrebini sono scesi hanno trovato ad attenderli i Carabinieri di Treviso e di Villorba. Il più anziano dei due, già ben noto alle forze dell'ordine, ha cercato di disfarsi del cellulare che aveva rubato al macchinista, gettandolo in un cespuglio: è stato arrestato per rapina e lesioni in concorso, il suo complice invece se l'è cavata con una denuncia.
L'addetto delle ferrovie, portato al Pronto soccorso di Treviso dal Suem 118, ha riporato la frattura del setto nasale e altre ferite giudicate guaribili in trenta giorni.