Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 19 ottobre "Trame to Trane" a Ca' dei Ricchi di Treviso

TRACCE DI JAZZ: GIOVED╠ L'OMAGGIO A JOHN CONTRANE

Domenica 22 ottobre workshop con i musicisti a Palazzo Da Borso


TREVISO - Ritornano i concerti di TRAcce di jazz a Cà dei Ricchi, la fortunata rassegna trevigiana di musica jazz si avvia a concludere il quarto anno di attività con due spettacoli con cadenza mensile e un’ importante novità: i concerti avverranno in collaborazione con Treviso Suona Jazz e saranno affiancati da un workshop a Palazzo Da Borso.

La prima serata, giovedì 19 ottobre ore 20.45, sarà affidata a “Trame to Trane”, un quartetto d’eccellenza con Filippo Orefice al sax tenore, Bruno Cesselli al pianoforte, Marc Abrams al contrabasso e Luca Colussi alla batteria. Trame to Trane è un progetto speciale dedicato ai 50 anni dalla morte di uno dei protagonisti assoluti del jazz, John Coltrane, il sassofonista che più d’ogni altro ha influenzato il panorama musicale del secondo novecento,con la sua energia, con l’alta aspirazione spirituale, con la lucida apertura di ricerca.
A seguire, giovedì 23 novembre ore 20.45, verrà presentato il nuovo progetto del chitarrista e compositore trevigiano Attilio Pisarri, da poco uscito con Nau Records. Pisarri è alla guida di un ottimo quartetto con Michele Polga al sax tenore, Raffaele Bianco al basso e Phil Mer alla batteria, un progetto in cui i brani uniscono un songwriting di ispirazione funk e rock a elaborazioni ritmiche e poliritmie quali
elementi portanti dell'arrangiamento.

Oltre ai concerti, come consuetudine nelle programmazioni di Treviso Suona Jazz, torna l’atteso appuntamento con il workshop. Domenica 22 ottobre a Palazzo Da Borso, in collaborazione con l’associazione Manzato, si terrà un incontro aperto a tutti i musicisti, ma a numero chiuso. Il seminario partirà dall’analisi dell’opera di John Coltrane, e vedrà la presenza didattica di Cesselli, Abrams e Colussi, ancora pochi posti disponibili per allievi effettivi ed uditori.

Prosegue così il carattere itinerante degli eventi di Treviso Suona Jazz, caratteristica del festival primaverile, capace di dialogare con le realtà del territorio.
“ Sono felice per quello che è stato creato in questi anni, la sinergia con Treviso Ricerca Arte e l’interesse del pubblico ci permettono di pensare già alla programmazione 2018, anche il rinnovo della collaborazione con l’ associazione Manzato permette di proseguire con l’aspetto didattico legato ai workshop. La strada intrapresa da qualche anno sta creando un punto di ritrovo per musicisti in città, gli allievi ritornano, molti arrivano anche da fuori Provincia” dichiara il direttore artistico Nicola Bortolanza.

Per i concerti si consiglia la prenotazione contattando l’indirizzo segreteria@trevisoricercaarte.org, mentre per il workshop scrivere a info@trevisosuonajazz.it.

Galleria fotograficaGalleria fotografica