Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 15 ottobre è la giornata delle adozioni di cani e gatti

"LIBERI TUTTI" DOMENICA PORTE APERTE AL RIFUGIO DEL CANE DI PONZANO

Visite guidate ed educatori a disposizione dalle 10 alle 17.30


TREVISO - In occasione di “LiberiTutti” 5.0, giornata delle adozioni di cani e gatti, domenica 15 ottobre dalle ore 10:00 alle 17:00, Enpa Treviso apre le porte del suo rifugio di Merlengo, frazione di Ponzano Veneto, in via Fossa, 5. Una giornata di festa e solidarietà ricca di appuntamenti e sorprese, organizzata dai centoventi volontari del territorio per regalare un sorriso lungo una vita agli animali, garantendo loro una casa e soprattutto una famiglia.
Visite guidate al rifugio, educatori a disposizione per consigli e il lancio di AdoptMe di Almo Nature. Un’azione, quella di AdoptMe che, con l’azione Love Food (fondo alimentare per i cani e gatti in situazione di emergenza) già attivata, ha l’obiettivo, unitamente all’azione RespectMe che verrà, di risolvere il dramma degli abbandoni dei gatti e dei cani. Le tre azioni sono parte del progetto europeo “A Pet is For Life” promosso da Almo Nature.
“Domenica sarà una giornata speciale – spiega Valentina Perin, volontaria e tesoriera della sezione provinciale dell’Enpa Treviso – aprire le porte del canile significa poter raccontare la nostra realtà territoriale fatta di storie di animali con una straordinaria voglia di vita, ma anche storie di difficoltà quotidiane che solo con l’aiuto dei 120 volontari, delle Forze dell’Ordine, delle imprese donatrici e delle famiglie, possiamo risolvere. Crediamo fortemente nell’etica di chi sceglie di aiutarci, un’etica sociale in linea con la nostra”.
È quindi partendo dal rispetto dell’animale che Enpa Treviso ha deciso di aderire e promuovere AdoptMe di Almo Nature. “Adottare un animale è un atto di grande responsabilità personale – spiega Camila Arza, responsabile dell’area aLmore di Almo Nature. – AdoptMe vuole favorire l’adozione responsabile di cani e gatti abbandonati da parte degli amici umani offrendo un mese di pappa ad ogni animale che trova una nuova casa. Almo Nature rispetta un’etica fedele ai suoi valori. Gli azionisti dell’azienda hanno scelto di donare il 100% delle quote alla Fondazione Capellino. Grazie a questa significativa decisione, Almo Nature diventerà la prima azienda capitalista orientata al 100% al valore invece che al profitto, come accade normalmente. Con questa donazione, gli animali e la natura diventeranno i veri proprietari di Almo Nature”.
Prima di essere adottato, un animale rimane nelle strutture dell’Enpa di Treviso 45 giorni in media. La strada dell’adozione deve giustamente passare da un rigido protocollo di controlli che attesti l’idoneità dei requisiti della persona o della famiglia richiedente. L’iter è composto da un questionario pre-affido, da una visita pre-affido e una post-affido e da controlli effettuati dai volontari per verificare le condizioni dell’animale (anche attraverso i canali social con fotografie).