Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatturato raddoppiato con il fondo 21 Investimenti di Alessandro Benetton

FORNO D'ASOLO, PUNTA SUI GIOVANI PER CRESCERE ANCORA

L'azienda di Maser lancia una Academy per studenti


MASER - I giovani come leva per continuare la crescita. Ma anche per restituire qualcosa al territorio. Forno d'Asolo, azienda di Maser, è leader nella produzione e commercializzazione di prodotti da forno, dolci e salati, e di pasticceria, surgelati, con due marchi: quello omonimo e Donatella.
Fondata dalla famiglia Gallina, dal 2014 la maggioranza del capitale è detenuta da 21 Investimenti, il fondo creato da Alessandro Benetton.
Forno d'Asolo ha appena completato una ristrutturazione del suo quartier generale di Maser, creando una struttura a bassa impatto ambientale, con una nuova facciata e un giardino in dialogo con il circostante paesaggio dei colli asolani. Ma l'intervento ha consentito anche di ricavare nuovi spazi per l'Accademy: una struttura dedicata alla formazione di collaboratori e clienti, ma anche e soprattutto di giovani professionisti, del bar, della caffetteria e della pasticceria. Per questo l'azienda ha stretto un accordo con il consorzio dei 20 istituti alberghieri del Veneto e avviato un Master professione barista rivolto a diplomandi e diplomati dai 18 ai 25 anni.
Un progetto in linea con la filosofia di base che ispira gli investimenti e la gestione indisutriale sostenuta da 21 Investimenti, come ricorda il presidente Alessandro Benetton.
Dall'ingresso di 21 Investiemnti, Il fatturato è passato da 73 a 125 milioni e i dipedenti da 130 a 285: l'impresa realizza 170 milioni di cornetti all'anno, grazie a 11 linee produttive. Con una rete di 22 piattaforme distributive e 410 agenti serve 40mila punti vendita a settimana in Italia ed è presente in una cinquantina di paesi. Ma l'obiettivo è continuare a crescere: "Non faccio previsioni, ma ambiamo a mantenere gli stessi tassi di crescita"
All'inaugurazione della nuova area anche Luca Zaia. Il presidente della Regione ha ribadito il ruolo di 21 Investimenti nello sviluppo dell'economia locale, a differenza di altri fondi meramente interessati alla finanza, e proprio per questo ha definito Alessandro Benetton “un imprenditore di prima generazione che ce l'ha fatta”.