Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Atteso miglioramento in tutto il Veneto grazie al meteo

PM10, A TREVISO VALORI SOTTO IL LIMITE DI GUARDIA

Effetto della pioggia di domenica sera


TREVISO - Le concentrazioni di polveri PM10 si sono ridotte sostanzialmente per effetto della perturbazione transitata ieri. Oggi, secondo quanto comunicato dall'Arpav, le concentrazioni diminuiranno ulteriormente portandosi al di sotto del valore limite giornaliero in tutto il Veneto.
Ciò nonostante, come ribadisce la stessa agenzia regionale per l'ambiente, l’analisi dei dati giornalieri di PM10 relativi a venerdì, sabato e domenica porterebbe ad una variazione in aumento del livello esistente per l’agglomerato di Verona (da verde ad arancione), per l’agglomerato di Vicenza (da arancione a rosso), per l’agglomerato di Padova (da arancione a rosso), per l’agglomerato di Venezia (da arancione a rosso), per il comune di Rovigo (da arancione a rosso) e infine, da verde a arancione per Schio, Conegliano, San Donà di Piave, Montebelluna, Castelfranco, Bassano ma, poiché le previsioni meteorologiche e di qualità dell’aria di oggi e domani sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti, come stabilito dall’Accordo di Bacino Padano, il nuovo livello non si attiva e rimane valido il livello in vigore fino alla successiva giornata di controllo (giovedì 26 ottobre).
Per quanto riguarda l’agglomerato di Treviso e il comune di Chioggia si è verificata l’ultima condizione prevista dall’Accordo ovvero: la concentrazione del giorno precedente il controllo (domenica 22 ottobre) è stata inferiore al valore limite giornaliero di 50 µg/m3. Di conseguenza per l’agglomerato di Treviso e Chioggia si ha il rientro al livello verde con effetto a partire da domani martedì 24 ottobre.