Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nei prossimi due anni la nazionale si preparerà in Giappone

FIRMATO A TREVISO L'ACCORDO FIR-UEDA PER GLI STAGE AZZURRI

Partnership a livello sportivo ma non solo


TREVISO - La Nazionale di rugby andrà in Giappone nei prossimi due anni, in occasione del tour estivo 2018 e della Coppa del Mondo 2019, prima volta in Asia, per un training camp, in particolare nelle strutture di Ueda Sugadaira, località della provincia di Nagano, raggiungibile in un paio d’ore con il Bullet Train da Tokio: un autentico paradiso per ogni rugbista, con 109 campi in erba naturale a quota 1300 metri, frequentati in estate da 800 squadre nipponiche. Senza dimenticare che in Giappone sono previste le Olimpiadi 2020. L’accordo prevede in futuro una partnership a livello non solo sportivo ma anche allargato all'ambito sociale, economico e turistico: è stato presentato e firmato ieri a Treviso, dove gli azzurri sono in stage fino a domani, presente il presidente federale Alfredo Gavazzi, il sindaco di Ueda, Soichi Motai e Takeshi Nutazawa, presidente del comitato organizzatore. “Ho buoni rapporti commerciali con il Giappone da 30 anni-spiega Gavazzi-ne conosco la cultura e la gente però, al di là di questo, la spinta è arrivata dall’aver giocato in estate a Singapore e dalla convinzione di dover allargare gli orizzonti dei nostri rapporti internazionali, come ad esempio disputare qualche partita negli Stati Uniti. La strada da percorrere è questa. Siamo molto soddisfatti, i giapponesi vedono sempre di buon occhio l’Italia e la nostra cultura e conoscono il rugby per aver partecipato alla Coppa del Mondo."