Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Palazzo dei Trecento da sabato fino al 26 novembre

QUANTO SONO CAMBIATE LE MURA DI TREVISO IN MEZZO MILLENNIO

Una mostra ne ripercorre la storia tra foto, dipinti e progetti


TREVISO - Trascorsi 500 anni dalla costruzione delle Mura, che fecero di Treviso un baluardo difensivo strategico della Repubblica Serenissima di Venezia, viene da chiedersi quale sia stata la evoluzione della cinta e quali le trasformazioni per adeguare la sua imponente presenza alle esigenze della vita moderna. La mostra "Attorno alle Mura: un percorso nella storia", in programma dal 4 al 26 novembre a Palazzo dei Trecento, prova a dare una risposta a questi quesiti. La rassegna, ideata e curata da Carolina Pupo, ripercorre con il supporto di materiali iconografici diversi (foto storiche, cartoline postali illustrate, progetti architettonici, dipinti), il circuito delle mura e i luoghi che si sono sviluppati in concomitanza con l'apertura dei varchi nel periodo tra la metà dell'Ottocento e fino agli anni della ricostruzione dopo la seconda guerra mondiale.
La mostra rappresenta, insieme al convegno di sabato 11 novembre, uno dei due eventi conclusivi del programma di iniziative organizzato per il cinquecentesimo anniversario del celebre monumento trevigiano. L'inaugurazione è prevista alle 17 di sabato 4 novembre, poi l'esposizione sarà visitabile da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, e il sabato e la domenica, con orario continuato dalle 10 alle 19.