Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fiore all'occhiello l'organismo per le crisi da sovraindebitamento

SERVIZI SENZA ALZARE LE TASSE, LA SFIDA DI VILLORBA

Incontro tra i sindaco Serena e i sindacati


VILLORBA - Gli obiettivi raggiunti nel 2016, la situazione economica finanziaria e sociale attuale e le strategie triennali contenute nel bilancio di previsione 2017 Villorba. E’ stato più che positivo il confronto su temi economici e sociali del territorio che si è svolto a Villorba tra il sindaco Marco Serena e la nutrita rappresentanza sindacale delle diverse organizzazioni. Per lo Spi Cgil, c’erano Paolino Barbiero, Orlando Borghetto e Fabio De Riz, per la Fnp Cisl erano presenti invece Mario Piovesan, Antonio Bidinotto, Renato Masini e Giuliano Marchetto. Dalla loro voce un plauso sia al fatto che l’amministrazione comunale mantenga molto alta l’attenzione in tutte le aree del sociale e in particolare verso le necessità di chi ha maggiori difficoltà come ha dimostrato, ad esempio, l’avvio dell’Organo della composizione della crisi, sia alla capacità di creare un network positivo con le altre istituzioni del territorio per la lotta all’evasione.
Nel corso dell’incontro Marco Serena ha illustrato la contingente situazione economico finanziaria e sociale del comune, ha presentato gli obiettivi raggiunti nel corso del 2016 e ha anticipato la strategia triennale pertinente al bilancio di previsione 2017. Fiore all’occhiello di quanto già attuato è sicuramente stata la messa in sicurezza delle scuole comunali soprattutto dal punto di vista sismico, senza però dimenticare lo sforzo organizzativo per dare ai cittadini risposte moderne ed efficienti grazie a servizi associati in varie aree: dal distretto della polizia locale, alla convenzione tra i comuni dell'area prossima a Treviso per individuare le azioni necessarie ad attivare uno sviluppo urbano sostenibile. Dall’amministrazione comunale non sono state tralasciate, le opportunità di seguire nuove strade come le convenzioni per gestire detenuti nell’ambito di progetti riabilitativi, per lo scambio di personale con il comune di Povegliano, per la gestione della segreteria generale con la realtà di San Polo, arrivando alla realizzazione dello Sportello Unico di terza generazione che viene considerato una vera e propria best practice in Italia.
Buoni i risultati raggiunti per la riduzione della pressione fiscale: Villorba ha un prelievo fiscale pro capite di 320 euro annui che colloca l’ente oltre il 7.500° posto nella graduatoria della prerssione fiscale dei comuni italiani, ma allo stesso tempo, Villorba rappresenta il terzo comune nell’indice di attrattività fiscale per le imprese. E’ inoltre emerso che il patto antievasione attivato da tempo con l’ Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza, ha già prodotto 69 segnalazioni il cui riconoscimento si è tradotto in un’entrata nelle casse del comune di 17.598,85 euro. Molti altri crediti, purtroppo, sono di difficile esazione, diversamente contribuirebbero a far diminuire ulteriormente la pressione fiscale.
Nell’analisi del rapporto tra amministrazione comunale e le associazioni del volontariato, è risultato chiaro che la collaborazione è continua ed attiva su diversi fronti dei servizi al cittadino. Inoltre Marco Serena ha confermato l’impegno del Comune, considerata la sua partecipazione nelle società di utility che erogano servizi pubblici, a sostenere accordi che, attraverso tariffe sociali collegate al reddito ISEE (15.000 euro), tutelino l’utenza più debole per i servizi di raccolta rifiuti, del servizio idrico integrato e del trasporto pubblico. Sempre durante l’incontro si sono prese in considerazione le situazioni di criticità del territorio e si è valutato l’impatto che potrà avere la Pedemontana collegata al casello autostradale di Treviso Nord (Lancenigo). Un impatto sicuramente positivo per le imprese che gravano sulla Pontebbana, in attesa del rilancio dell’area commerciale ex Panorama, in sofferenza da tempo, che potrebbe riqualificarsi grazie alla realizzazione di un progetto dedicato agli sport indoor. Costante il monitoraggio da parte del comune del grado di efficienza energetica degli edifici pubblici e il prossimo sarà proprio la sede del comune. Nell’ambito della sicurezza sociale è sempre più stretto il rapporto tra le forze del distretto della polizia locale e quelle dei carabinieri della stazione locale. Anche il Controllo del Vicinato, da poco introdotto, sta funzionando. Sul piano socio sanitario l’amministrazione comunale continua il suo impegno in diverse aree, seguendo la strada della qualità dei servizi e che, all’interno della conferenza dei Sindaci, si batterà per sostenere la definizione dei Piani di Zona e dei livelli essenziali di assistenza: dalla realizzazione degli ospedali di comunità al miglioramento delle attività dei distretti sanitari e dei poliambulatori, sino alla trasformazione delle Case di Riposo in Centri Servizi per rispondere ai crescenti bisogni socio-sanitari-assistenziali della “golden age”. In quest’ultimo ambito, sembra inoltre opportuno dover studiare e proporre la possibilità di costituire un polo a Nord di Treviso coinvolgendo oltre che Casa Marani (Villorba-Paese) anche la Casa di Riposo di Maserada.
Inoltre, il comune è in prima linea nelle differenti e “intelligenti” lotte all’inquinamento (compreso l’uso eccessivo del riscaldamento), che passano dagli interventi di riqualificazione sugli immobili (anche quelli che ospitano la sede comunale) alla promozione della “cultura della coltura” biologica.
Al termine dell’incontro, augurandosi di ripetere il positivo confronto con i rappresentati sindacali del territorio, Marco Serena ha voluto ricordare che il comune di Villorba ha dato vita ad un nuovo servizio di particolare valore sociale e unico a livello regionale: l’Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento che sta già trattando una trentina di casi.