Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il leader nazionale: "A disposizione della cittą, coinvolgere gli alleati"

SALVINI INCORONA MARIO CONTE PER IL COMUNE DI TREVISO

Il candidato sindaco appoggiato anche da una Lista Zaia


TREVISO - E' stato Matteo Salvini ad incoronare Mario Conte candidato sindaco della Lega Nord per le elezioni comunali di Treviso della prossima primavera (anche se in concreto l'annuncio l'ha dato il segretario provinciale Dimitri Coin).
Conte, capogruppo in Consiglio comunale e presidente del Coro Stella Alpina, ha ricevuto dunque l'investituta ufficiale in ad una sala del K3, il quartier generale del Carroccio trevigiano, stipatissima di dirigenti e militanti leghisti, ma anche di rappresentanti di altri gruppi politici.
Salvini ha più volte richiamato la necessità di coinvolgere "tutto il centrodestra e non solo", non chiudendo la porta ad un accordo con Forza Italia che, nei giorni scorsi, aveva indicato come suo alfiere Andrea De Checchi. "La nostra non è un'imposizione, ma una messa a disposizione: offriamo le nostre energie, i nostri programmi e i nostri uomini a disposizione della città", ha ribadito Salvini, pur ricordando come la Lega sia il primo partito in Veneto e anche il primo del centrodestra a livello nazionale. E il segretario non ha chiuso del tutto la porta nemmeno ai gentiliniani: "L'obiettivo è coinvolgere tutti i leghisti, dal primo all'ultimo, non possiamo dimenticare nessuno".
Visibilmente emozionato, Conte ha aperto il suo intervento con una corposa serie di ringraziamenti, a partire da Mauro Michielon, ex parlamentare e assessore, con era dato in ballottaggio per la candidatura. "Avete scelto un uomo dei quartieri", ha ribadito ai vertici del partito e, da appassionato di trekking e corsa in montagna, ha paragonato l'avventura  verso Ca' Sugana al Cammino di Santiago: "Servono cuore e gambe, un bagaglio essenziale e il percorso da compiere".
E per il candidato anche un supporto a sorpresa: l'appoggio di una "Lista Zaia". Ad annunciarlo, lo stesso Luca Zaia: "Sono sempre stato contrario a queste liste quando non ero io il candidato, ma Treviso merita una deroga", ha sottolineato il presidente della Regione, ribandendo a sua volta che la presentazione di Conte rappresenta "un'Opa: un'Offerta pubblica di alleanza".