Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il leader nazionale: "A disposizione della città, coinvolgere gli alleati"

SALVINI INCORONA MARIO CONTE PER IL COMUNE DI TREVISO

Il candidato sindaco appoggiato anche da una Lista Zaia


TREVISO - E' stato Matteo Salvini ad incoronare Mario Conte candidato sindaco della Lega Nord per le elezioni comunali di Treviso della prossima primavera (anche se in concreto l'annuncio l'ha dato il segretario provinciale Dimitri Coin).
Conte, capogruppo in Consiglio comunale e presidente del Coro Stella Alpina, ha ricevuto dunque l'investituta ufficiale in ad una sala del K3, il quartier generale del Carroccio trevigiano, stipatissima di dirigenti e militanti leghisti, ma anche di rappresentanti di altri gruppi politici.
Salvini ha più volte richiamato la necessità di coinvolgere "tutto il centrodestra e non solo", non chiudendo la porta ad un accordo con Forza Italia che, nei giorni scorsi, aveva indicato come suo alfiere Andrea De Checchi. "La nostra non è un'imposizione, ma una messa a disposizione: offriamo le nostre energie, i nostri programmi e i nostri uomini a disposizione della città", ha ribadito Salvini, pur ricordando come la Lega sia il primo partito in Veneto e anche il primo del centrodestra a livello nazionale. E il segretario non ha chiuso del tutto la porta nemmeno ai gentiliniani: "L'obiettivo è coinvolgere tutti i leghisti, dal primo all'ultimo, non possiamo dimenticare nessuno".
Visibilmente emozionato, Conte ha aperto il suo intervento con una corposa serie di ringraziamenti, a partire da Mauro Michielon, ex parlamentare e assessore, con era dato in ballottaggio per la candidatura. "Avete scelto un uomo dei quartieri", ha ribadito ai vertici del partito e, da appassionato di trekking e corsa in montagna, ha paragonato l'avventura  verso Ca' Sugana al Cammino di Santiago: "Servono cuore e gambe, un bagaglio essenziale e il percorso da compiere".
E per il candidato anche un supporto a sorpresa: l'appoggio di una "Lista Zaia". Ad annunciarlo, lo stesso Luca Zaia: "Sono sempre stato contrario a queste liste quando non ero io il candidato, ma Treviso merita una deroga", ha sottolineato il presidente della Regione, ribandendo a sua volta che la presentazione di Conte rappresenta "un'Opa: un'Offerta pubblica di alleanza".