Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatturato in crescita del 25%, si punta ai 160 milioni di euro

STEELCO DA RECORD: 73 ASSUNZIONI IN DIECI MESI

L'azienda di Riese leader nella sterilizzazione


RIESE PIO X - Con 73 nuove assunzioni tra gennaio e ottobre di quest’anno, Steelco S.p.A. di Riese Pio X è sicuramente tra i protagonisti della ripresa industriale del nostro territorio. Il totale dei dipendenti del gruppo raggiunge oggi le 500 unità. In neo assunti sono in prevalenze periti industriali, meccanici,  ingegneri programmatori e tecnici in genere. L’azienda, fondata nel 2001, è leader mondiale nel settore delle apparecchiature medicali per il lavaggio e la sterilizzazione di ferri chirurgici nelle centrali di sterilizzazione. E' ben inserita anche nei laboratori di ricerca e nell'industria farmaceutica.
“Quest’anno il nostro fatturato crescerà del 25%, toccando i 90 milioni di euro – rivela il fondatore e Ceo Ottorino Casonato – ma i nostri obiettivi sono di raggiungere i 160 milioni di ricavi entro il 2020, con una crescita ulteriore dell’occupazione considerando che il nostro prodotto è al 100% made in Italy. Possiamo puntare a questo livello dimensionale grazie anche alla recente integrazione nel Gruppo Mièle, che ci consente di espanderci e affermarci in un mercato caratterizzato da pochi leader nel nostro settore, tutti molto più grandi di quanto era Steelco”, oggi numero tre nel mercato mondiale.
L’azienda aveva annunciato lo scorso giugno 100 nuove assunzioni entro il 2020 ma il dato di crescita già registrato solo quest’anno fa sicuramente anticipare, e superare, l’obiettivo.
Il 2017 è stato un anno di grande sviluppo per l’azienda anche a livello internazionale: alle cinque filiali estere già attive (a Kuala Lumpur per l’Asia, a Miami per il Nord America, in Ungheria per i mercati dell’Est e la Russia, Messico e India) si sono aggiunte altre cinque filiali, in Germania, Francia, Spagna, Benelux e Danimarca, che sostengono un export pari al 90% del fatturato.
Steelco ha la sede e lo stabilimento produttivo principale a Riese Pio X e un altro impianto a Zoppola (Pordenone). “A Riese – spiega Ottorino Casonato – abbiamo acquisito un capannone in vendita, di 5000 metri quadri , attiguo al nostro stabilimento, che abbiamo inaugurato solo cinque anni fa ma che deve essere ulteriormente ampliato. A marzo 2018 anche questi nuovi spazi saranno disponibili per i nostri collaboratori”.
Steelco produce macchinari destinati a tutti i principali ambiti di disinfezione in strutture sanitarie, dal lavaggio e sterilizzazione degli strumenti chirurgici, a quelli dei letti ospedalieri e da sala operatoria, con attrezzature completamente automatiche che nell'ambito delle centrali di sterilizzazione di grandi dimensioni permettono di ridurre l'errore umano in una fase delicata ed essenziale per la qualità del servizio sanitario. La società ha depositato nel tempo numerosi brevetti e ha in corso progetti di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti con università in Italia e all’estero.