Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Michela Caovilla è morta sul colpo, miracolato il figlio di 6 anni

LA CODA DEL TIR TRAVOLGE UN'AUTO CON MADRE E FIGLIO

Ha sbandato in avanti dopo una brusca frenata


SAN STINO -  Terribile incidente ieri pomeriggio verso le 14.30, lungo la statale 14, all'imbocco del "onte della Provincia" a San Stino di Livenza. Una macchina, con a bordo una 38enne originaria di Motta di Livenza e suo figlio di 6 anni, è stata travolta da un container di autoarticolato che proviniva dal senso opposto. La donna, Michela Caovilla, è morta sul colpo mentre il figlio di 6 anni è stato estratto dalle lamiere accartocciate della fiat punto con gravi lesioni ma cosciente. Secondo quanto ricostruito il camionista avrebbe frenato di colpo per evitare di travolgere un'altra macchina che si stava immettendo da una laterale.
Una frenata che avrebbe scaraventato la coda del camion contro la macchina di Michela Caovilla senza lasciarle scampo.