Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 25 novembre la prima dello spettacolo

"FOTOCOPIE" IL TEMA DELLA DISOCCUPAZIONE NELL'OPERA PRIMA DI SARA BEINAT

La compagnia Teatroroncade sul palco del Sant'Anna


TREVISO - Debutterà sabato 25 novembre al teatro Sant’Anna di Treviso “Fotocopie”, la nuova produzione di Teatroroncade, a conclusione di un anno colmo di soddisfazioni e successi nazionali raccolti dalla compagnia roncadese.
Il testo, finora mai messo in scena, è l’opera prima di Sara Beinat, giovane autrice emergente del panorama teatrale italiano, e ha ricevuto nel 2013 una segnalazione speciale al Concorso Internazionale di drammaturgia “Tragos” al Piccolo Teatro di Milano.

Lo spettacolo affronta con ironia e sagacia il tema quanto mai attuale della disoccupazione e della frustrazione che costringe ad umiliazioni altrimenti inaccettabili, illuminando di una luce grottesca le dinamiche dei colloqui e le tecniche di selezione del personale. L’attenzione si sofferma non tanto sull'assurdità delle domande quanto sulla parvenza di normalità conferita alle risposte, in un periodo storico in cui anche un impiego umile diventa desiderabile e non è così scontato chiedersi fino a che punto si è disposti ad arrivare per ottenerlo.

Cinque sconosciuti si ritrovano in una stanza per affrontare un colloquio di lavoro collettivo: un non meglio definito “esaminatore” intervisterà ognuno di loro per verificarne l’idoneità ad essere assunti nell’ Azienda. Una situazione studiata ad arte per creare nei candidati dapprima imbarazzo, quindi disagio e destinata infine a cadere, complici le inusuali richieste dell'esaminatore, in un gioco al massacro dove, sotto l’imperturbabile occhio di quest’ultimo, al ritmo scandito dal suono meccanico della grande fotocopiatrice che incombe con la sua massiccia presenza, i cinque candidati sono costretti a rivelare i loro veri volti e a palesare difetti, ossessioni, piccole manie e grandi debolezze. Per la regia di Francesco Marta, lo spettacolo vedrà in scena Davide Pellin, Alice Guidolin, Nicolò Gasparetto, Marco Lessio, Davide Bruzzolo e Stefano Risato, tutti preparati per l’occasione dal coach Alberto Moscatelli, Direttore Artistico di Teatroroncade.

Biglietto unico euro 6,00.
Per prenotazioni e informazioni. Cell. 348.9119110 - email: info@teatroroncade.org