Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sanzioni anche per chi non garantisce il decoro dei locali sfitti

DASPO URBANO DALLE AREE PIÙ A RICHIO DELLA CITTÀ

La giunta studia il provvedimento di allontamento


TREVISO - Daspo urbano nelle aree sensibili della città e sanzioni ai titolari dei locali sfitti o vuoti che non garantiscono il decoro delle vetrine e degli spazi circostanti. Sono i nuovi provvedimenti su cui sta lavorando l'amministrazione comunale di Treviso, in ottemperanza alle nuove direttive del decreto Minniti.
“Su esplicita richiesta del sindaco ho preso contatti con il presidente della commissione consiliare, Domenico Zanata, che convocherà i commissari quanto prima per introdurre nuove misure nel regolamento di polizia urbana – dichiara il vicesindaco Roberto Grigoletto –. Esistono zone, come per esempio i giardini di Porta Altinia, dove lo sforzo congiunto delle forze dell’ordine è massimo e dove con nuovi strumenti che la normativa oggi consente l’amministrazione vuole introdurre sanzioni più efficaci. L’introduzione del Daspo rappresenta una nuova misura che consente l’allontanamento di soggetti per esempio ubriachi o trovati a compiere atti osceni, illeciti o comunque non decorosi o conformi al luogo”.
Il provvedimento ha come obiettivo la tutela del decoro di particolari luoghi, dalle aree verdi a stazioni e aeroporti, musei, parchi archeologici o monumentali.
“Poiché il decoro di un’area è dato sicuramente dalle presenze ma anche dalla cura – ribadisce Grigoletto - abbiamo deciso di intervenire introducendo la possibilità di sanzionare i proprietari di locali sfitti che non curino adeguatamente il decoro dell’attività, aumentando l’efficacia precettiva di quanto previsto dall’articoli 4 comma 3 del regolamento edilizio. La commissione dovrà valutare anche questa proposta della giunta”.