Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La rassegna di Comune e Associazione culturale Veneto Uno

LA GRANDE MUSICA A VILLORBA PER I "CONCERTI D'INVERNO"

Stasera all'auditorium di Catena di Villorba


VILLORBA - Grazie all’Associazione Culturale Veneto Uno e all’amministrazione comunale di Villorba, la musica classica diventa protagonista per il terzo anno consecutivo con i "Concerti d’Inverno". Il primo appuntamento è in calendario giovedì 23 novembre, alle 21, all’Auditorium Mario Del Monaco di Catena di Villorba.

"Sarà una serata davvero speciale - ha detto Eleonora Rosso, assessore alla Cultura - per accogliere nel mondo migliore l’arrivo della stagione invernale accompagnati dalla musica suonata proposta dai maestri Silvestro Favero alla viola, Carlo Lazari al violino e Valter Favero al pianoforte. Come tradizione a questo incontro musicale faranno seguito il Concerto di Fine Anno e altri tre appuntamenti, sempre di giovedì, nel 2018: il 18 gennaio, duo con il maestro Giorgio Sini al pianoforte e il maestro Luca Mares al violino; il 25 gennaio con il maestro Giorgio Sini al pianoforte e il maestro Roberto Rigo alla tromba e il primo febbraio, con il maestro Giuseppe Barutti al violoncello e il maestro Gianni Fassetta alla fisarmonica".

Il primo appuntamento dei "Concerti d’Inverno" prevede: di Johan Sebastian Bach (1685 - 1750) la Sonata in SOL min. per viola e pianoforte BWV 1029 (Vivace, Adagio, Allegro); di Wolfang Amadeus Mozart (1756 - 1791), la Sonata in Do magg. KV 296 per violino e pianoforte (Allegro vivace, Andante sostenuto, Rondò. Allegro), il Duetto N. 1 in Sol magg. K 422 per violino e viola (Allegro) e il Trio in Mi b magg. K. 498 “Trio dei birilli” per Violino, Viola e Pianoforte (Andante, Minuetto, Rondò. Allegretto).
L’ingresso è libero, sino ad esaurimento posti, per maggiori informazioni: Ufficio Cultura 0422 6179813, aguizzo@comune.villorba.tv.it.



CARLO LAZARI, violino
Veneziano classe 1962, inizia giovanissimo lo studio del violino con il violinista e tenore Emilio Cristinelli e conseguita la maturità scientifica si diploma in violino nel 1984 col massimo dei voti al Conservatorio di Venezia sotto la guida di Renato Zanettovich, continuando in seguito lo studio del repertorio violinistico all'Accademia Stauffer di Cremona con Salvatore Accardo ed alla Scuola di Musica di Fiesole con Stefan Gheorghiu; ha inoltre preso parte a masterclass tenuti da Franco Gulli ed Henryk Szering presso l’Accademia Chigiana di Siena e Nathan Milstein al Muraltengut di Zurigo. Premiato dalle giurie di molte rassegne violinistiche nazionali ha ottenuto il 2°premio (1°non assegnato) al IX° Concorso Internazionale di violino "A.Curci" di Napoli. Suona stabilmente dal 1981 con l'"Ex Novo Ensemble" di Venezia prendendo parte in tutte le numerose tournée ed incisioni discografiche per Dynamic, Ricordi, Stradivarius, AS Disc e Giulia Records, con programmi monografici di C. Ambrosini, L. Berio, F. Busoni, E. Casale, M. Dall'Ongaro, G. Donizetti, B. Maderna, G.F. Malipiero, G. Rossini, A. Schoenberg, F. Schubert, G. Sgambati, C. Togni, E. Wolf-Ferrari, nonchè opere di A. Casella, I. Pizzetti e N. Rota. E' primo violino delquartetto d'archi "Ex Novo", specializzato nel repertorio italiano del '900. Sul versante filologico, come violinista barocco collabora coll'ensemble "L'Arte dell'Arco". E' membro del complesso "I Solisti Filarmonici Italiani" con il quale incide per "Denon" ed effettua tourneé in tutto il mondo. In duo con il pianista Stefano Gibellato svolge attività concertistica dal 1989 ed ha registrato per la "Nuova Era Records" e per la "Tiziano" i lavori per violino e pianoforte di Anton Rubinstein. Suona un violino costruito a Mirecourt da Didier Nicolas nei primi anni dell'800, ed è docente di violino presso il Conservatorio di Musica "A. Buzzolla" di Adria.

SILVESTRO FAVERO, viola
Ha conseguito il diploma in viola presso il Conservatorio di Musica “C. Pollini” di Padova sotto la guida dei maestri Fabrizio Scalabrin e Dino Asciolla con il quale ha studiato dal 1991. Nel 1994 e nel 1995 si è perfezionato presso l’Accademia W. Stauffer di Cremona sotto la guida del M° Bruno Giuranna ed ha partecipato ai corsi di perfezionamento tenuti dai maestri Fedor Drhzinin e Wolfram Christ. Nel 1997 si è ulteriormente perfezionato ottendendo il Master Degree a Sydney nel 1997 sotto la guida del M° Wolfram Christ, delle prof.sse Ester van Strallen e Susan Blake presso il Sydney Conservatorium. Si è inoltre perfezionato con i m° Piero Farulli, Milan Skampa, Dario de Rosa e Alexander Lonquic e Pier Narciso Masi. Si aggiudica il I premio nel Concorso Nazionale Strumenti ad Arco “Città di Genova” nel 1990 e consegue il I premio – categoria Viola, nelle edizioni del Concorso Città di Vittorio del 1988 e nel 1994. Nel 1998 è stato scelto dal M° Claudio Abbado per ricoprire il ruolo di Prima Viola della Gustav Mahler Jungendorchester. Ha collaborato con artisti quali L. Spierer, M. Brunello, K. Bogino, D. Bogdanovic, M. Palumbo, S. Mullai, S. Zumbrosky, Piero Toso, E. van Strallen, G. Carmiglnola, Pavel Vernikov, Dejan Bogdanovich. In qualità di Prima Viola ha collaborato con le seguenti orchestre nazionali ed internazionali; Orchestra della Fondazione Gran Teatro La Fenice, Orchestra della Fondazione Arena di Verona, Gustav Mahler Jungendorchester, Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Orchestra Verdi di Milano, United Europe Chamber Orchestra, Orquestre Sinfonica della Galicia, Orchestra della Fondazione Teatro Comunale di Bologna. Dal 1998 collabora stabilmente con l’Orchestra I Solisti Veneti.

VALTER FAVERO, pianoforte
Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio "A. Steffani" di Castelfranco Veneto, sotto la guida del M° Massimo Somenzi, con il massimo dei voti e la lode, ottenendo un diploma di merito e borsa di studio. Allievo del violoncellista Mario Brunello per la musica da camera, ha frequentato i Master Classes condotti dai pianisti Lev Vlasenko, Michail Voskresensky e Anatolj Vedernikov, docenti presso il Conservatorio Superiore di Mosca. Ha studiato con il M° Pier Narciso Masi per il pianoforte e frequentato inoltre il corso di musica da camera istituito dall'Accademia Pianistica di Imola e tenuto dai pianisti Dario De Rosa e Mauren Jones. Determinante, per la sua formazione artistica, l’incontro con ilgrande pianista e didatta Aldo Ciccolini. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazionicameristiche, invitato da prestigiose associazioni ed enti concertistici di Milano, Venezia, Torino, Firenze,Padova, Bergamo, Genova, Bari, Messina, Bologna, si è esibito in prestigiose sale da concerto quali laTown Hall di Sydney, "Chapelle Historique du Bon-Pasteur" di Montreal, Centrepoint di Ottawa, Casadella Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Teatro Laz Rosas de Madrid, Französische Kirche di Potsdam, Rocca Sforzesca di Imola, Ateneo Veneto di Venezia, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Mediaset, per la Radio Televisione Bulgara, per l'emittente canadese "Tele 30" e la Latvia Television. Ha suonato
come solista con numerose orchestre ed è attualmente direttore dell'Asolo Chamber Orchestra. E' direttore dell'Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo dal 1992, direttore artistico del Festival Internazionale di Musica Classica “Malipieroconcerti” ed è docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto. Viene regolarmente invitato in Giurie di Concorsi Pianistici Nazionali e internazionali.