Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra i vigneti trevigiani il prossimo anno sarà vietato

LA UE AUTORIZZA IL GLIFOSATO CHE IL PROSECCO VUOLE BANDIRE

Concesso l'utilizzo del diserbante per altri 5 anni


TREVISO - L'Europa autorizza l'utilizzo del glifosato pr altri cinque anni. I produttori trevigiani di prosecco, però, confermano la messa al bando del più diffuso (e contestato) diserbante.
Il glifosato è il composto alla base dell'erbicida più utilizzato al mondo: da quando è stato introdotto sul mercato, a metà degli anni '70 del secolo scorso, si stima ne siano state sparse circa nove milioni e mezzo di tonnellate. Svariati studi, tuttavia, accusano la sostanza di essere cancerogena.
Anche per questo i Consorzi del prosecco Doc e del Docg Conegliano Valdobbiadene ne sconsigliano l'uso attraverso i rispettivi Vademecum viticoli, ovvero le linee guida raccomandate ai propri viticoltori per i trattamenti nei vigneti. Non solo, lo scorso aprile l'assemble adell'organismo di tutela della Doc ha votato l'inserimento del divieto (insieme ad altri due prodotti: Folpet e Mancozeb) nel disciplinare di produzione: chi utilizzerà questi composti, cioè, non otterrà la cetificazione di origine per il proprio vino.
L'Unione europea, tuttavia, va in direzione contraria: gli stati membri, riuniti nel Comitato d'appello, dovevano decidere sul prolungamento delle licenze di uso nel Vecchio continente, in scadenza a fine anno. Dopo una lunga impasse, lunedì la decisione di prorogare il termine per altri cinque anni: 18 paesi hanno votato sì, nove si sono pronunciati contro e uno solo (il Portogallo) si è astenuto. Decisivo il cambio delala Germania, che finora si era astenuta. Tra i Favorevoli anche numerosi paesi dell'Est. Contrarie, invece, Italia e Francia che sostenevano un'estensione al massimo per un altro triennio. Il via libera definitivo spetta alla Commissione europea, ma l'orientamento indicato non potrà non essere tenuto in conto.