Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Baretta e Puppato: "Impegno rispettato"

50 MILIONI PER I RISPARMIATORI TRADITI DELLE BANCHE VENETE

Costituito il fondo per rimborsi


ROMA - Un fondo per le vittime dei reati finanziari, in particolare per i risparmiatori turffati delle ex banche popolari venete. Se ne discute in queste ore in Parlamento, nell'ambito del dibattito sulla nuova legge di Bilancio. Tra le promotrici dell'iniziativa, la senatrice trevigiana del Pd, Laura Puppato: "Stiamo lavorando da tempo ad una possibilità di risarcimento per le vittime dei reati finanziari delle banche venete e a questo scopo abbiamo presentato come Pd, a mia firma ed a firma del collega Santini nonché grazie al supporto del sottosegretario all'Economia, Pierpaolo Baretta, emendamenti volti a raggiungere l’alto scopo nella legge di bilancio ora in chiusura", sottolinea la parlamentare montebellunese. "Recependo le nostre istanze - continua Puppato -, a breve arriverà un emendamento del governo per istituire un fondo pari a 25 milioni l’anno per le vittime di reati in ambito finanziario, che potrebbe soccorrere almeno in parte i cittadini veneti truffati. Ed è quel primo importante passo atteso e per cui ogni giorno abbiamo lavorato. Il mio emendamento di istituzione del fondo prevedeva inizialmente 50 milioni all'anno per il triennio 2018-2020, ne avremo la metà ma li avremo come atto di grande sensibilità del governo e del parlamento italiano per lenire una truffa che è stata spesso tragedia".

BARETTA: "IMPEGNO RISPETTATO"

"Avevo preso l'impegno davanti ai risparmiatori truffati che chiedevano di non essere abbandonati dallo Stato, dal Governo, dalle Istituzioni. Così è stato! Col voto del Senato abbiamo finalmente istituito il "fondo" per ristorare i risparmiatori che hanno subito un danno ingiusto - ribadisce il sottosegretario Pierpaolo Baretta -. I primi 50 milioni sono stati stanziati e i criteri di assegnazione saranno definiti in un prossimo decreto. Si tratta di un risultato importante che è solo l'inizio di una strada che abbiamo finalmente imboccato".