Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I ragazzi dell'Anffas hanno selezionato le informazioni

I TESORI DEL MUSEO BAILO SPIEGATI A CHI HA DISABILITĀ INTELLETTIVE

Schede sugli autori in linguaggio facile da leggere


TREVISO - Le sculture e i dipinti del Museo Civico Luigi Bailo diventano accessibile anche alle persone con disabilità.
Merito del programma di inclusione culturale "Easy to Read", messo a punto dai gruppi di lavoro di "Progetto Tempo Libero" e "Progetto Autonomia" dell’Anffas Treviso (l’associazione nazionale che assiste le persone con disabilità intellettiva e relazionale).
I partecipanti ai due team, coordinati da un’educatrice, hanno utilizzato il metodo del “Linguaggio facile da leggere” per rendere accessibili a tutti le opere degli artisti esposte al Bailo. Si di una tecnica, ideata da Anffas, capace di facilitare la lettura e la comprensione di informazioni complesse, permettendo anche a persone con disabilità intellettiva di apprendere nozioni, prendere decisioni, operare delle scelte.
“Ringrazio moltissimo l'Anffas – commenta l’assessore ai Beni Culturali del Comune di Treviso Luciano Franchin, in vista della presentazione del progetto sabato prossimo - che rende concreto uno degli obbiettivi fondamentali di questa amministrazione e dell'assessorato alla cultura: aprire le porte a tutti per vivere pienamente la cultura e la bellezza dei nostri musei. Un museo accessibile a tutti è un impegno irrinunciabile di civiltà e di rispetto".
I gruppi di lavoro hanno realizzato una serie di schede informative su alcuni degli autori presenti al Bailo: da Luigi Serena a Guglielmo Ciardi, da Arturo Martini a Gino Rossi, ad Alberto Martini, Nino Springolo, Giovanni Barbisan e Carlo Conte. Dopo una visita al museo, i ragazzi coinvolti hanno raccontato le loro impressioni, per poi selezionare insieme immagini e contenuti visuali, e frasi comprensibili a tutti per esprimere spunti, collegamenti interdisciplinari, nozioni. Ne sono nati due libretti “Easy to read”, ora reperibili all’ingresso dello spazio museale.
“Per essere realmente parte di una comunità e di una collettività è necessario che tutti abbiano la possibilità di fruire del materiale culturale e conoscitivo – dicono dall'Anffas Treviso -. E' necessaria la disponibilità alla creazione di percorsi e strumenti per superare gli ostacoli esistenti: Easy to Read è il punto di partenza di questo cammino".