Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I ragazzi dell'Anffas hanno selezionato le informazioni

I TESORI DEL MUSEO BAILO SPIEGATI A CHI HA DISABILITĄ INTELLETTIVE

Schede sugli autori in linguaggio facile da leggere


TREVISO - Le sculture e i dipinti del Museo Civico Luigi Bailo diventano accessibile anche alle persone con disabilità.
Merito del programma di inclusione culturale "Easy to Read", messo a punto dai gruppi di lavoro di "Progetto Tempo Libero" e "Progetto Autonomia" dell’Anffas Treviso (l’associazione nazionale che assiste le persone con disabilità intellettiva e relazionale).
I partecipanti ai due team, coordinati da un’educatrice, hanno utilizzato il metodo del “Linguaggio facile da leggere” per rendere accessibili a tutti le opere degli artisti esposte al Bailo. Si di una tecnica, ideata da Anffas, capace di facilitare la lettura e la comprensione di informazioni complesse, permettendo anche a persone con disabilità intellettiva di apprendere nozioni, prendere decisioni, operare delle scelte.
“Ringrazio moltissimo l'Anffas – commenta l’assessore ai Beni Culturali del Comune di Treviso Luciano Franchin, in vista della presentazione del progetto sabato prossimo - che rende concreto uno degli obbiettivi fondamentali di questa amministrazione e dell'assessorato alla cultura: aprire le porte a tutti per vivere pienamente la cultura e la bellezza dei nostri musei. Un museo accessibile a tutti è un impegno irrinunciabile di civiltà e di rispetto".
I gruppi di lavoro hanno realizzato una serie di schede informative su alcuni degli autori presenti al Bailo: da Luigi Serena a Guglielmo Ciardi, da Arturo Martini a Gino Rossi, ad Alberto Martini, Nino Springolo, Giovanni Barbisan e Carlo Conte. Dopo una visita al museo, i ragazzi coinvolti hanno raccontato le loro impressioni, per poi selezionare insieme immagini e contenuti visuali, e frasi comprensibili a tutti per esprimere spunti, collegamenti interdisciplinari, nozioni. Ne sono nati due libretti “Easy to read”, ora reperibili all’ingresso dello spazio museale.
“Per essere realmente parte di una comunità e di una collettività è necessario che tutti abbiano la possibilità di fruire del materiale culturale e conoscitivo – dicono dall'Anffas Treviso -. E' necessaria la disponibilità alla creazione di percorsi e strumenti per superare gli ostacoli esistenti: Easy to Read è il punto di partenza di questo cammino".