Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Obiettivo: ripartire gli stranieri nei comuni

NEL 2018 NELLA MARCA QUASI 2.900 PROFUGHI DA OSPITARE

La Prefettura pubblica il nuovo bando


TREVISO - La Prefettura di Treviso ha bandito l’appalto per i servizi di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti asilo da svolgersi su tutto il territorio della provincia di Treviso per l’anno 2018. Secondo i calcoli su base nazionale, la quota massima presunta di migranti da ospitare nella Marca ammonta a 2.886 persone, comprendendo anche quelli attualmente alloggiati nelle ex caserme.
Questa cifra, secondo il Protocollo Anci-Stato sottoscritto con il ministero dell’Interno e recepito dal bando stesso, dovrà essere ripartita tra tuttii comuni della provincia in proporzione al numero di abitanti per garantire una equa e più sostenibile ripartizione sul territorio. Quindi, nel capoluogo Treviso, dovrebbero trovare posto 272 profughi, 114 a Conegliano, 109 a Castelfranco e così via.
"La distribuzione in base a detto riparto è prioritaria - specifica una nota della Prefettura - e solo in caso di mancanza di offerte sufficienti a coprire detto riparto si potrà procedere ad affidamenti in esubero". Cosa peraltro avvenuta in occasione di precedenti bandi simili.
"Il bando - ribadisce ancora l'Ufficio territoriale del governo - prevede l’applicazione di un nuovo capitolato ancora più incisivo nella prestazione dei servizi e nella rendicontazione della spesa in un quadro di sempre maggiore trasparenza ed efficienza nella gestione dell’accoglienza".
Il termine per la presentazione delle offerte scade il giorno 5 gennaio 2018 alle ore 12: possono partecipare imprese private, enti ecclesiastici, cooperative e realtà del privato-sociale, anche in consorzio tra loro. Dovranno fornire alloggio, pasti, servizi di gestione amministrativo-burocratica, assistenza sanitaria di base, corsi di lingua italiana e mediazione culturale. Tutta la documentazione relativa alla gara d'appalto è disponibile sul sito internet della Prefettura di Treviso.