Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Monigo Leoni mai in partita contro gli irlandesi

DELUSIONE BENETTON: IL LEINSTER PASSA 36-10

Di Brex l'unica meta trevigiana


TREVISO - Delusione. Il Benetton viene travolto a Monigo dal Leinster una settimana dopo aver sfiorato l'impresa di Belfast. Gli uomini di coach Crowley cominciano bene prima con Barbieri e poi con lo spunto di Brex che palla in mano trova un buon varco e porta i suoi compagni di squadra dentro i 22 avversari, segue un grubber di Sperandio che obbliga Leinster ad una touche nei propri 5 metri. Dall’azione successiva, serie di percussioni da parte dei Leoni sino al calcio di punizione che permette ad Allan di andare sulla piazzola. L’apertura biancoverde all’8 fa +3. Gli irlandesi reagiscono portandosi nella metà campo di Treviso, vanno in touche dentro i 22 e trovano la meta con l’esordiente ala neozelandese Lowe che è abile a schiacciare oltre la linea. Il momento è favorevole agli uomini di Cullen che continuano ad attaccare e costringono Traore al fallo. Byrne indica i pali ed allunga le distanze con un preciso calcio di punizione. I Leoni non riescono a rendersi pericolosi e così al 33’ ne approfitta il flanker ospite Murphy che riesce a penetrare la linea difensiva biancoverde e tuffarsi in meta, Byrne è ancora preciso dalla piazzola. Nel finale di primo tempo è ancora il Leinster ad avere il possesso dell’ovale attaccando a ridosso della linea di meta biancoverde, ma la difesa fa un ottimo lavoro ed evita agli irlandesi di segnare. Nella ripresa sono ancora i dubliners ad avanzare con la difesa biancoverde che cerca di rispondere colpo su colpo sfruttando anche le energie dei nuovi entrati. Al 52’ bellissima azione dei Leoni porta Robert Barbieri a schiacciare oltre la linea. L’arbitro irlandese Wilkinson però si consulta con il TMO ed annulla la marcatura per in avanti. Biancoverdi che non si abbattono e pochi minuti dopo ci riprovano, questa volta l’affondo di Brex va a buon fine, è meta. Allan da posizione favorevole trasforma. La risposta del Leinster non si fa attendere, il centro irlandese Ringrose va in meta lungo l’out di destra, Byrne trasforma. A ciò si aggiunge anche il giallo estratto ai danni di Brex, Leoni in 14 e tutto da rifare per gli uomini di Crowley che non riescono a reagire concedendo così agli ospiti di siglare la quarta meta con il loro capitano McGrath, dalla piazzola arriva l’errore di Byrne. Al 69’ arriva anche la doppietta per l’ala Lowe che batte Banks nell’ 1 vs 1 e schiaccia in meta, Bryne centra i pali.

BENETTON-LEINSTER 10-36

BENETTON RUGBY: 15 Marty Banks, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (C) (71’ Luca Morisi), 11 Luca Sperandio, 10 Tommaso Allan, 9 Giorgio Bronzini (46’ Edoardo Gori), 8 Robert Barbieri, 7 Nasi Manu (49’ Sebastian Negri), 6 Whetu Douglas, 5 Irné Herbst (46’ Federico Ruzza), 4 Alessandro Zanni (62’ Marco Lazzaroni), 3 Tiziano Pasquali (66’ Alberto De Marchi), 2 Tomas Baravalle (46’ Hame Faiva), 1 Cherif Traore (40’ Nicola Quaglio) All. Crowley

LEINSTER RUGBY: 15 Jordan Larmour, 14 Dave Kearney (62’ Fergus McFadden), 13 Garry Ringrose, 12 Noel Reid (70’ Rory O’Loughlin), 11 James Lowe, 10 Ross Byrne, 9 Luke McGrath © (66’ Nick McCarthy), 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier (70’ Max Deegan), 6 Jordi Murphy, 5 Scott Fardy, 4 Ian Nagle (58’ Mick Kearney), 3 Andrew Porter (70’ Vakh Abdaladze), 2 James Tracy (54’ Seán Cronin), 1 Jack McGrath (58’ Ed Byrne)
ARBITRO: Wilkinson (Irlanda)
MARCATORI: 8’ p. Allan, 17’ meta Lowe tr. Byrne, 25’ p. Byrne, 33’ meta Murphy tr. Byrne, 56’ meta Brex tr. Allan, 61’ meta Ringrose tr. Byrne, 64’ meta McGrath, 69’ meta Lowe tr. Byrne.

NOTE: Spettatori 2700. 62’ giallo Brex