Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Se il raduno è stato un successo è merito vostro"

LA LINFA DELL'ADUNATA: PREMIATI TREMILA VOLONTARI ALPINI

Cerimonia di consegna degli attestati al Palaverde


TREVISO - Con il loro lavoro hanno permesso che tutto filasse liscio. Ed hanno contribuito a fare della 90esima Adunata nazionale degli Alpini a Treviso, l'Adunata del Piave, una delle più apprezzate e la più partecipata (650mila presenze). Sono i poco meno di tremila volontari dell'organizzazione del grande raduno delle penne nere dello scorso maggio.
Un impegno svolto in gran parte dietro le quinte, come d'uso per gli alpini, ma che per una volta è venuto in pirmo piano: molti di loro si sono ritrovati al Palaverde per ricevere una pergamena personalizzata. Il comitato organizzatore li ha voluti così premiare in una cerimonia pubblica, al Palaverde, per il lavoro iniziato oltre un anno fa, con la prima riunione di preparazione a Ca' Tron, come ha ricordato Nicola Stefani, speaker ufficiale dell'Adunata e della serata.
Non potendo consegnare l'attestato a tutti, i presidenti delle quattro sezioni Ana coinvolte - Rafffaele Panno per Treviso, Giuseppe Benedetti per Conegliano, Francesco Introvigne per Vittorio Veneto e Valentino Baron per Valdobbiadene - hanno consegnato i riconoscimenti ai responsabili dei vari gruppi (le articolazioni territoriali dell'associazione, presenti in ogni comune e località): 89 quelli che hanno dato almeno un volontario per l'Ana trevigiana, 19 per Vittorio Veneto (per entrambe le sezioni si tratta dell'intero organico), 22 per Conegliano, 18 per Valdobbiadene. Saranno poi i capigruppo, in apposite occasioni, a distribuirli ai premiati. E tramite loro ringraziare così le quasi 23mila penne nere della Marca.
Alla manifestazione non hanno voluto mancare i sindaci dei Comuni sede delle sezioni e quello del comune ospitante, Marco Serena. E a sorpresa, insieme ai vertici delle sezioni e del comitato organizzatore, è arrivato anche il presidente nazionale dell'Associazione Alpini, Sebastiano Favero.
"Pensavo che le emozioni fossero finite con l'ammaina bandiera dopo la sfilata, invece ho ancora un groppo in gola - ha sottolineato Luigi Caiolotto, presidente del Coa - Se questa adunata ha fatto il botto, il merito è esclusivamente vostro. E' stata anche la meno costosa di sempre: vedendovi così numerosi, capisco il perchè". Poi, come in ogni festa che si rispetti, brindisi finale per tutti: calici di prosecco alzati in onore dei volontari, naturalmente.