Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Se il raduno è stato un successo è merito vostro"

LA LINFA DELL'ADUNATA: PREMIATI TREMILA VOLONTARI ALPINI

Cerimonia di consegna degli attestati al Palaverde


TREVISO - Con il loro lavoro hanno permesso che tutto filasse liscio. Ed hanno contribuito a fare della 90esima Adunata nazionale degli Alpini a Treviso, l'Adunata del Piave, una delle più apprezzate e la più partecipata (650mila presenze). Sono i poco meno di tremila volontari dell'organizzazione del grande raduno delle penne nere dello scorso maggio.
Un impegno svolto in gran parte dietro le quinte, come d'uso per gli alpini, ma che per una volta è venuto in pirmo piano: molti di loro si sono ritrovati al Palaverde per ricevere una pergamena personalizzata. Il comitato organizzatore li ha voluti così premiare in una cerimonia pubblica, al Palaverde, per il lavoro iniziato oltre un anno fa, con la prima riunione di preparazione a Ca' Tron, come ha ricordato Nicola Stefani, speaker ufficiale dell'Adunata e della serata.
Non potendo consegnare l'attestato a tutti, i presidenti delle quattro sezioni Ana coinvolte - Rafffaele Panno per Treviso, Giuseppe Benedetti per Conegliano, Francesco Introvigne per Vittorio Veneto e Valentino Baron per Valdobbiadene - hanno consegnato i riconoscimenti ai responsabili dei vari gruppi (le articolazioni territoriali dell'associazione, presenti in ogni comune e località): 89 quelli che hanno dato almeno un volontario per l'Ana trevigiana, 19 per Vittorio Veneto (per entrambe le sezioni si tratta dell'intero organico), 22 per Conegliano, 18 per Valdobbiadene. Saranno poi i capigruppo, in apposite occasioni, a distribuirli ai premiati. E tramite loro ringraziare così le quasi 23mila penne nere della Marca.
Alla manifestazione non hanno voluto mancare i sindaci dei Comuni sede delle sezioni e quello del comune ospitante, Marco Serena. E a sorpresa, insieme ai vertici delle sezioni e del comitato organizzatore, è arrivato anche il presidente nazionale dell'Associazione Alpini, Sebastiano Favero.
"Pensavo che le emozioni fossero finite con l'ammaina bandiera dopo la sfilata, invece ho ancora un groppo in gola - ha sottolineato Luigi Caiolotto, presidente del Coa - Se questa adunata ha fatto il botto, il merito è esclusivamente vostro. E' stata anche la meno costosa di sempre: vedendovi così numerosi, capisco il perchè". Poi, come in ogni festa che si rispetti, brindisi finale per tutti: calici di prosecco alzati in onore dei volontari, naturalmente.