Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ospiterà mostre: la prima dedicata alla Grande guerra

LO SPETTACOLO DI ASOLO DALL'ALTO: RIAPRE LA TORRE

Da domenica l'edificio medioevale sarà visitabile


ASOLO - Dalla sua sommità si potrà godere ancor meglio uno dei panorami più affascinanti della Marca e dell'intera Italia. E’ tutto pronto per l’apertura della Torre Civica – o Torre dell’orologio – di Asolo. La costruzione medioevale, uno dei simboli del borgo e parte del complesso del Castello della Regina Caterina Cornaro, sarà visitabile da cittadini e turisti, diventando anche uno spazio espositivo.
L’apertura, domenica prossima (alle 16, nella sala consiliare del Municipio), sarà infatti accompagnata dall’inaugurazione della mostra “La Grande Guerra ad Asolo”. Frutto di un lungo lavoro di ricerca dello storico Emmanuele Petrin, la rassegna ricostruisce la vita della cittadina e dei suoi abitanti durante il primo conflitto mondiale.
Le orgini del Castello risalgono al X secoli. Delle quattro torri che lo caratterizzavano ne rimangono oggi tre: la torre civica o campanaria, la torre Reata con funzione di carcere e la torre del Carro, iglobata in un'abitazione chiamata "La Torricella". Dal 1489, l'edificio ospitò Caterina Cornaro, regina di Cipro, e in questo palazzo e nel suo giardino il poeta Pietro Bembo ambientò la sua opera "Gli Asolani".
La Torre Civica sarà visitabile sabato e domenica dalle 10 alle 19. Biglietto unico 2,00 euro. La mostra “La Grande Guerra ad Asolo” sarà aperta per tutto il 2018 con orari e costi della Torre.