Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Come a Belfast i Leoni cedono solamente negli ultimi minuti

CHAMPIONS, ALTRA SCONFITTA IN EXTREMIS: SCARLETS-BENETTON 33-29

Mete di Barbieri, Hayward, Esposito e Ruzza


LLANELLI - Sfortunata prova del Benetton che in Champions cede in casa degli Scarlets ma solo nel finale.  Al Parc Y Scarlets il match non comincia nel migliore dei modi per i biancoverdi che al 2’ commetto fuorigioco. Patchell manda i suoi in touche e dalla rimessa laterale il n.9 gallese Davies trova il varco per andare in meta, Halfpenny trasforma da posizione molto favorevole. Trascorrono pochi minuti ed i padroni di casa colpiscono ancora con Gareth Davies, segue un’altra trasformazione ad opera di Halfpenny. All’11’ grubber di Allan, Halfpenny raccoglie l’ovale ma è costretto a portarlo fuori. Interessante touche per i Leoni sui 5 metri avversari, il lancio di Faiva è storto. Gli uomini di Crowley non demordono e ci riprovano al 13’, serie di pick and go e meta con Robert Barbieri; Allan è preciso dalla piazzola. Al 17’ i Leoni vanno vicini alla seconda meta, ottima l’azione creata ma i gallesi intercettano il passaggio di Allan, Ioane è rapido a recuperare l’avversario e a portarlo fuori. Al 24’ l’episodio che condizionerà il resto del match per i biancoverdi, irregolarità di Minto e cartellino rosso. Punizione per gli Scarlets che vanno in touche e successivamente trovano il varco per andare oltre la linea di meta con Beirne, Halfpenny trasforma. Sembra tutto finito per i Leoni ma non sarà così. Infatti, nonostante le avanzate gallesi, la difesa biancoverde resiste e replica con un buono spunto personale di Esposito. Al 35’ grandiosa azione costruita dai Leoni: il tutto parte dalle mani di Hayward, questi serve Pasquali che a sua volta passa a Benvenuti. L’ovale torna nelle mani di Hayward che vola in meta, Allan non sbaglia dalla piazzola.
Nella ripresa i Leoni biancoverdi partono bene e si rendono subito pericolosi, prima con De Marchi e poi con capitan Sgarbi. I minuti passano e gli Scarlets provano ad attaccare ma i Leoni, nonostante l’inferiorità numerica, difendono come meglio non potrebbero.
 Al 55’, al termine di un’insistente azione, i Leoni vanno in meta con Angelo Esposito abile a battere il suo diretto avversario e schiacciare oltre a linea; Allan centra i pali da posizione non facile. Al 64’ anche gli Scarlets rimangono in 14 dopo il giallo a James Davies. I Leoni premono il piede sull’acceleratore andando più volte in touche, gli sforzi vengono premiati al 70’ quando Federico Ruzza va in meta, Allan non sbaglia la trasformazione. E’ un incredibile sorpasso quello compiuto dagli uomini di coach Crowley.
 Ma nei minuti finali si spegne il sogno dei Leoni, i gallesi al 75’ da una touche e 78’ da azione personale portano a casa la partita con le mete di Evans e Asquith.
SCARLETS-BENETTON 33-28
SCARLETS 15 Leigh Halfpenny (63’ Tom Prydie), 14 Johnny McNicholl, 13 Paul Asquith, 12 Hadleigh Parkes, 11 Steff Evans, 10 Rhys Patchell, 9 Gareth Davies (59’ Aled Davies), 8 John Barclay (65’ Joshua Macleod), 7 James Davies, 6 Tadhg Beirne, 5 David Bulbring, 4 Steven Cummins (54’ Lewis Rawlins), 3 Werner Kruger, 2 Ken Owens (C) (71’ Taylor Davies,), 1 Wyn Jones (59’ Rob Evans) A disposizione: 18 Simon Gardiner, 22 Steff Hughes All. Pivac
BENETTON 15 Jayden Hayward 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi (C) (74’ Luca Morisi), 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (74’ Ian McKinley), 9 Giorgio Bronzini (40’ Tito Tebaldi), 8 Robert Barbieri (71’ Marco Fuser), 7 Sebastian Negri (54’ Whetu Douglas), 6 Francesco Minto, 5 Federico Ruzza, 4 Marco Lazzaroni, 3 Tiziano Pasquali (43’ Alberto De Marchi) (60’ Tiziano Pasquali), 2 Hame Faiva (51’ Luca Bigi), 1 Nicola Quaglio (40’ Federico Zani).
MARCATORI: 2’ meta G.Davies tr. Halfapenny, 6’ meta G.Davies tr. Halfapenny, 13’ meta Barbieri tr. Allan, 27’ meta Beirne tr. Halfpenny, 35’ meta Hayward tr. Allan, 55’ meta Esposito tr. Allan, 70’ meta Ruzza tr. Allan, 75’ meta Evans tr. Patchell, 78’ meta Asquith
NOTE: 25’ rosso a Minto, 63’ giallo a J.Davies. Primo tempo 21-14