Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Match sempre in salita per Treviso, che cede solo nel finale

CONTINUA IL MAL DI TRASFERTA: TVB PERDE A UDINE 75-69

Eccezionale prova di Antonutti nella sua Udine


UDINE - Altra trasferta ed altra sconfitta per la De Longhi. Una partita meritatamente vinta da Udine, dove Treviso è sempre stata costretta ad inseguire, riagganciando quasi i rivali pper poi cedere nel solito finale. Nei primi minuti di gioco TVB si affida in attacco alle giocate di Brown servito da Fantinelli , che con due attacchi al ferro porta avanti la De’Longhi sul 4-3 dopo due minuti di gioco. È una Treviso ordinata in fase offensiva, dove vuole costruire al meglio le proprie conclusioni, affidandosi a Musso e Antonutti (accolto da un lungo applauso per il suo ritorno a “casa”). Quando il cronometro segna quattro minuti al termine, il punteggio dice 8-9 per TVB.
Coach Pillastrini a due minuti dal termine del primo periodo decide di inserire Eric Lombardi che non esordisce al meglio commettendo in meno di un minuto di gioco due falli che mandano il lungo Pellegrino a realizzare oltre il canestro anche il libero aggiuntivo, (12-14).
Dopo il piazzato di Lombardi che uscirà poi per aver commesso il suo terzo fallo, Dykes e Benevelli portano nuovamente a contatto la GSA e il quarto termina con il punteggio di 17-18 per Treviso.

È una De’Longhi diversa da quella vista domenica scorsa con la Fortitudo, sicuramente più contratta e meno brillante: in attacco non riesce a muovere il pallone con efficacia e in difesa subisce terribilmente la fisicità di Udine. Sono i bianconeri a portarsi in vantaggio (23-18) con cinque punti consecutivi: tripla di Benevelli e il canestro con fallo di Dykes.
Capitan Fantinelli torna ad accendere il motorino e realizza i suoi primi quattro punti con una delle sue classiche penetrazioni, condita da un arresto e tiro, che porta i trevigiani sul -1 dopo tre minuti di gioco. (23-22).
Si sblocca da tre anche il numero 9 friulano Nobile e Dykes continua a fare malissimo alla difesa trevigiana con la sua grande fisicità 28-22 dopo otto minuti del secondo quarto.
Al diciottesimo minuto è il cigno di Colloredo a sbloccarsi dalla linea dei 6.75 liberato splendidamente da Fantinelli Antonutti realizza da tre. Imbrò lo imita alla perfezione e con una tripla importantissima trascina TVB nuovamente a -2. (32-30) È troppo prevalente la fisicità a rimbalzo per la squadra allenata da Coach Lardo con Treviso che non riesce ad eseguire un efficace tagliafuori concedendo a Mortellaro il canestro con fallo che allunga nuovamente il divario sul +6. I liberi di Brown guadagnati dopo una complessa lotta con Diop sottocanestro chiudono il primo tempo sul 36-31. Raspino e Veideman aiutato dal ferro e poi con un 2/3 dalla lunetta mette a segno il +12 (massimo vantaggio). Dykes è on fire e sottocanestro fa quello che vuole mantenendo il vantaggio di nove punti (54-45). Il finale del terzo quarto vede il recupero di TVB con la tripla di Antonutti e il 2/2 di Negri che portano a -4 Treviso. Sarà poi il talento Dipo a piazzare la tripla dall’angolo che manda le squadre all’ultimo periodo con il punteggio di 57-50.

I primi due minuti della ripresa mostrano una continuità del gioco visto nei primi due periodi. Antonutti sblocca il punteggio dalla lunetta con un2/2, Nobile e Mortellaro mantengono il divario (40-33) dopo due minuti di gioco.
Fantinelli realizza subendo fallo e nell’azione successiva Musso ruba il pallone a metà campo e porta Treviso con un’appoggio a canestro sul -3 (40-37)
L’ultimo periodo di gioco si apre con diversi errori da ambo le parti, ma il parziale di 5-0 messo a segno dal John “Smile” Brown  porta la De’Longhi sul -2 (57-55) a metà del quarto.
Matteo Negri non riesce a contenere difensivamente Veideman, che aggiunge altri due punti al suo referto (6 tot) e L’Apu è ancora avanti per sei lunghezze (61-55) costringendo coach Pillastrini a chiamare il minuto. Brown torna a dare spettacolo sempre in doppia cifra (20 pt) e con 6 punti consecutivi torna a dar vita a TVB portandola  a -3 (64-61).
Treviso torna sul -1 con il capitano che realizza il suo ottavo punto con un piazzato, ma i padroni di casa possono contare su Dykes indomabile che riporta Udine su un vantaggio di sicurezza 68-63 a due minuti dal termine.
Davvero non positiva la partita di Bernardo Musso(solo 6 i punti realizzati) che comunque mette a segno entrambi i liberi a disposizione portando a -5 TVB. Nel finale Treviso manda in lunetta Udine provando inutilmente a ricucire lo svantaggio, la schiacciata del solito Dykes chiude il match con il punteggio di 75-69.


APU GSA UDINE – DE’ LONGHI TREVISO 75-69

GSA: Veideman 15 (3/5, 1/3), Dykes 21 (8/15, 1/5), Raspino 6 (3/8, 0/3), Benevelli 13 (1/3, 3/5), Pellegrino 5 (1/4 da 2); Mortellaro 5 (2/2 da 2), Nobile 5 (1/3, 1/2), Diop 5 (1/2, 1/3). Ne: Monticelli, Ferrari, Chiti. All.: Lardo
DE’ LONGHI: Fantinelli 10 (4/9, 0/1), Musso 6 (2/3, 0/4), Negri 4 (0/1 da 2), Antonutti 20 (4/10, 2/5), Brown 20 (8/13 da 2); Sabatini 2 (1/3, 0/3), De Zardo, Imbrò 5 (1/2, 1/5), Lombardi 2 (1/1 da 2), Nikolic. Ne: Barbante, Poser. All.: Pillastrini
ARBITRI: D’Amato, Pierantozzi, Pecorella

NOTE: pq 17-18, sq 36-31, tq 57-50. Tiri liberi: UD 14/20, TV 18/22. Rimbalzi: UD 29+15 (Dykes 5+3), TV 26+11 (Antonutti 14+3). Assist: UD 15 (Veideman 6) TV 15 (Fantinelli 5). 5 falli: Musso al 39’38” (70-65), Brown al 39’40” (70-65). Spettatori 3256