Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Martedì 12 dicembre ospite il gruppo vocale inglese

GLI APOLLO 5 IN CONCERTO NELL'AUDITORIUM DI SAN TEONISTO

L'anteprima di "Musica antica in Casa Cozzi"


TREVISO - La quinta stagione concertistica di Musica antica in casa Cozzi si apre martedì 12 dicembre alle ore 21, nella restaurata chiesa di San Teonisto di Treviso, con il concerto del gruppo vocale Apollo5, composto da cinque giovani londinesi (Penny Appleyard, Clare Stewart, Josh Cooter, Oli Martin-Smith, Greg Link), tutti straordinari solisti, che si stanno affermando nel panorama internazionale dei gruppi vocali a cappella.

L’evento è stato voluto e organizzato dall’Università degli Studi di Padova grazie anche al contributo della Fondazione Cariparo e alla collaborazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche ed è stato inserito tra le iniziative collaterali della mostra Rivoluzione Galileo. L’arte incontra la scienza, in programma a Palazzo del Monte di Pietà di Padova fino al 18 marzo 2018.
La collaborazione porterà un altro grande protagonista della stagione di Musica antica in
casa Cozzi a esibirsi, il prossimo 9 febbraio, nella meravigliosa Sala dei Giganti della città
patavina: il violista catalano Jordi Savall che, insieme a Le Concerts des Nations, sarà
impegnato nel presentare il programma Tous les matins du Monde dedicato alle musiche di autori francesi del secondo Seicento.

Nel concerto in programma a San Teonisto, i cinque carismatici cantanti inglesi, che si sono esibiti anche in luoghi prestigiosi come la Royal Albert Hall e la House of Parliament di Londra, presenteranno al pubblico il programma dal titolo On green swept shores, un omaggio alla musica della loro terra natale, con un repertorio che comprende classici della musica antica, spirituals, folk song, componimenti jazz e melodie natalizie.
Tra i brani che saranno eseguiti: O Radiant Dawn (J. MacMillan); A Nightingale Sang in Berkeley Square (M. Sherwin); Make You Feel My Love (B. Dylan); Sway (L. Demetrio); Your Song (E. John); I Love, Alas, I Love Thee (T. Morley); The Silver Swan (O. Gibbons); There Is No Rose (John Stevens); Silent Night (F. Gruber); David of the White Rock (D. Owain); Let It Snow (J. Styne).

L’appuntamento con gli Apollo5 inaugura idealmente la nuova stagione concertistica
promossa dalla Fondazione Benetton e da almamusica433 che si apre ufficialmente il 21
gennaio e avrà come titolo “La Via per il Suono. Una geografia della musica antica”. Fuori dai confini di una musica antica che viene identificata abitualmente nell’Europa della tradizione, l’intento che il cartellone 2018 si dà è quello di esplorare i territori delle “altre” musiche antiche, oltre i confini del “regno”, cercando di testimoniarne le compenetrazioni dei linguaggi musicali diversi per ogni tradizione. Dalla Turchia, all’Armenia, dalla Finlandia all’astrazione della Carta dell’Anima, Musica antica in casa Cozzi presenta, tra gennaio e giugno 2018, un programma di cinque concerti e due appuntamenti speciali, che vedrà protagonisti interpreti del repertorio tra i più affermati del panorama nazionale.

Si partirà il 21 gennaio con l’Ensemble Marâghî e il suo omaggio alla musica antica ottomana, per proseguire il 24 febbraio con il quartetto vocale iberico Cantoría e la geniale originalità della musica del cosiddetto “Siglo de Oro” spagnolo. I due concerti in programma ad aprile offriranno l’opportunità di incontrare Zefiro Torna (14 aprile), uno dei gruppi più importanti di musica antica rinascimentale che proporrà un percorso nuovo e sorprendente dedicato alla musica antica svedese e norvegese; e, il giorno 16 aprile, il carismatico direttore catalano Jordi Savall, protagonista di un viaggio che metterà in dialogo le tradizioni musicali armene, greche e sefardite con le musiche strumentali colte della corte ottomana. Infine, sabato 19 maggio, sarà la volta del famoso ensemble Stylus Phantastikus, che ci guiderà alla scoperta di una “geografia” dell’anima.
Anche quest’anno il programma accoglie la Giornata Europea della Musica Antica, il 21 marzo, con un concerto dei Kalicantus, e dà appuntamento, come tradizione, nel giorno del solstizio d’estate, il 21 giugno, per la festa conclusiva della stagione nel giardino di casa Luisa e Gaetano Cozzi a Zero Branco (Treviso).

Informazioni
Il concerto del gruppo vocale Apollo5 è a ingresso libero fino a esaurimento dei posti
disponibili. Accesso in sala a partire dalle ore 20.30.
Treviso, chiesa di San Teonisto, via San Nicolò 31.
Per informazioni sulla prevendita dei biglietti e degli abbonamenti alla stagione
concertistica: Fondazione Benetton, T 0422 5121, www.fbsr.it, segreteria aperta dal lunedì al venerdì ore 9-13, 14-18.