Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gruppo: "Tutto regolare", ma c'č qualche protesta

BANCHE VENETE, EFFETTUATA LA "MIGRAZIONE" AD INTESA

Un milione e mezzo di conti passati al nuovo sistema informatico


TREVISO - Durante la giornata di domenica 10 dicembre nelle filiali delle ex banche venete si sono svolte le operazioni di migrazione e le relative attività di simulazione e di test per verificare il passaggio sul sistema informatico di Intesa Sanpaolo. "Tutto si è svolto regolarmente come da programma", comunica una nota diffusa dal gruppo bancario torinese. 
Il passaggio ha riguardato circa 2 milioni di clienti risparmiatori singoli e famiglie, più 200mila imprese, per un totale di circa un milione e mezzo di conti correnti.
Lunedì, secondo quanto comunicato da Intesa, le filiali hanno aperto alla clientela per la consueta operatività quotidiana. Anche il servizio di home banking ha funzionato regolarmente,a nche se alcuni utenti hanno segnalato difficoltà ad accedere al sito. La migrazione delle ex banche venete è stata preparata accuratamente basandosi sulla storica esperienza che Intesa Sanpaolo ha maturato nelle diverse operazioni societarie di fusione e integrazione che nel corso nel tempo hanno portato alla creazione del gruppo.
"Al fine di evitare impatti sui clienti le carte di debito e prepagate sono rimaste attive - spiega ancora la nota - , sia pure con le limitazioni comunicate per tempo ai clienti, che avranno più di tre mesi per recarsi in filiale e ottenerne la sostituzione con carte". La migrazione informatica non ha riguardato l’utilizzo delle carte di credito: anche queste comunque possono già essere richieste nella nuova versione. 
"Per quanto riguarda i codici Iban, i nuovi codici erano stati già comunicati ai clienti - assicura l'istituto -. Intesa Sanpaolo ha comunque adottato automatismi per la gestione del vecchio codice al fine di evitare disagi per la clientela e ampliare il tempo a disposizione della stessa per la comunicazione del nuovo Iban alle proprie controparti; in particolare gli accrediti che perverranno con il vecchio codice saranno automaticamente indirizzati sul nuovo Iban".
Completata anche la chiusura di 118 filiali, su circa 290 che sono state aggregate ad altre agenzie del territorio per evitare sovrapposizioni e razionalizzare la rete.