Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentata anche la fondazione in nome del giovane morto a Londra

GLI ARCHITETTI RIFLETTONO SUL FUTURO DELLA PROFESSIONE

Venerdì il primo evento promosso dall'Ordine di Treviso


TREVISO - L'Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Treviso lancia ORDINE_TREVISO_ARCH_TALK, il primo di una serie di eventi dedicati al futuro e al ruolo della professione all’interno dei processi progettuali contemporanei. L’incontro si svolgerà venerdì 15 dicembre alle 17 nel Salone dei Trecento di Treviso e porrà l'attenzione sull’internazionalizzazione della professione dell'architetto e sui concorsi di architettura. Interverranno: Leonardo Gori (ESA engineering), Alfonso Femia (AF517), Carlo Barel (Maeg Spa Costruzioni), Maria Cristina Piovesana (Unindustria Treviso), Paola Pierotti (giornalista PPAN). Ospiti i genitori di Marco Gottardi, il giovane architetto morto con la fidanzata Gloria Trevisan, architetto anche lei, nel rogo della Grenfell Tower di Londra: il padre e la madre di Marco presenteranno la fondazione GRENFELLOVE Marco e Gloria.
L’obiettivo del primo evento pubblico organizzato dal nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti trevigiani è quello di costruire un luogo di scambio dove incontrare e sovrapporre le singole esperienze professionali e stabilire una forma di confronto attiva sul ruolo e le possibilità dell’architetto, intendendo tali processi non come forme statiche e consolidate, ma ricerche in mutazione continua. L'evento si svolgerà all'interno della città di Treviso, a Palazzo dei Trecento con una diretta live all'esterno proprio per coinvolgere anche parte della cittadinanza che, grazie al racconto diretto di alcuni professionisti, potrà conoscere processi progettuali messi in atto in altre città. L'Ordine degli architetti intende promuovere la diffusione dell'utilizzo dello strumento del concorso per una costruzione democratica e partecipata della città, basata sul confronto tra diverse proposte e soluzioni progettali e non sul nome del progettista.
L'Ordine degli architetti della provincia di Treviso e la FOAV Federazione Ordine Architetti del Veneto intendono far conoscere e promuovere la fondazione Grenfellove Marco e Gloria perché ne condividono gli scopi e le finalità. “All'interno dell'evento ORDINE_TREVISO_ARCH_TALK - spiega il presidente Marco Pagani- il ricordo di Marco e Gloria, due giovanissimi volenterosi e appassionati colleghi che lavoravano a Londra, è sentito con particolare commozione. II lavoro all'estero’, a partire proprio dai giovani che si affacciano alla professione di architetto, è ormai una delle tappe imprescindibili del percorso professionale. L’OAPPC di Treviso intende, anche attraverso le azioni della fondazione Grenfellove Marco e Gloria, sostenere le giovani generazioni attente alla tutela del territorio, dell'ambiente, dell'architettura e i neoiscritti che si affacciano con entusiasmo e atteggiamento costruttivo alla professione”.