Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rapporto dell'Osservatorio economico e sociale di Treviso

SEGNALI DI RIPRESA DA OCCUPAZIONE E CREDITO NELLA MARCA

Bilancio in positivo dei primi 9 mesi dell'anno


TREVISO - Mostra parecchi segni in positivo il bilancio dei primi nove mesi dell'economia della Marca. Secondo il rapporto elaborato dall'Osservatorio economico e sociale di Treviso, migliora anche la situazione del credito: le sofferenze bancarie restano elevate: 3,2 miliardi di euro allo scorso 30 giugno, ma in calo rispetto al 31 dicembre precedente, quando sfioravano i 4 miliardi. Diminuiscono anche i soggetti in difficoltà nel restituire i prestiti, in tutte le tipologie previste: le società passano da 3.900 a 3.500, le imprese familiari da 2.200 a 2.000, le famiglie consumatrici da 9.800 a 9.100.
Prosegue il recupero l'occupazione: il saldo delle posizioni di lavoro dipendente, a settembre, rimane ancora sotto di 3.640 posti rispetto al picco massimo pre-crisi, toccato a giugno 2008, ma solo tre anni fa il "rosso" era di 20mila posizioni.
L'export, nei primi tre trimestri del 2017, cresce del 5,4% riseptto allo stesso periodo del 2016 (allora l'aumento era stato dell'1,5%). La produzione industriale guadagna due punti nel terzo trimestre rispetto su base annua. Inversione di tendenza anche per il numero complessivo di imprese: tra aperture e chiusure, il rapporto è in attivo di 140 unità tra giugno e settembre. Non succedeva dal 2011. Trainano terziario e agricoltura. Su base annua, però, il computo resta ancora in deficit, per effetto soprattutto di costruzioni e commercio al dettaglio. Ancora in sofferenza la micro impresa (quella da uno o due addetti), mentre tengono le aziende da cinque dipendenti in su, che anzi tendono a strutturarsi e a consolidare la propria base occupazionale.
Vola il turismo: da gennaio a settembre, gli arrivi in provincia crescono del 13% e i pernottamenti del 12,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.