Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ressa all'ingresso del Teatro Mario Del Monaco

GRAN CONCERTO DI NATALE: UNA PASSIONE DA SOLD OUT

Tutto esaurito per i Solisti di Radio Veneto Uno




TREVISO - 
Teatro Mario Del Monaco tutto esaurito per il Gran Concerto di Natale de I Solisti di Radio Veneto Uno. A riprova di come l'esigenza di cultura sia diffusa nella comunità, è stata entusiastica la risposta all'evento organizzato da Radio Veneto Uno, in collaborazione con Cna e  Ascom- Confcommercio Treviso, con il patrocinio dell'amministrazione comunale trevigiana. Una risposta che ha sorpreso anche noi stessi e l'organizzazione del teatro, con persone in coda già un'ora prima dell'apertura delle porte.


La ricompensa per l'attesa è stata un'esibizione di alto livello artistico da parte dell'orchestra diretta dal maestro Giorgio Sini. Spiccano i solisti Carlo Lazari, al violino, che ha interpretato le Quattro Stagioni di Vivaldi tra delicate tinte espressive e coinvolgenti virtuosismi, e Giuseppe Barutti, al violoncello, con i suoi colpi d'arco e con delicatissime e calibrate arcate, ma anche Silvestro Favero alla viola e Stefano Marangoni all'oboe, oltre naturalmente a tutta la formazione dei Solisti di Radio Veneto Uno, che allinea professionisti affermati e giovani talenti della musica veneta. Unanimi apprezzamenti da parte del pubblico anche per l'esibizione dell'ospite d'onore della serata, Massimo Scattolin, uno dei chitarristi trevigiani più conosciuti nel mondo.



Con viva sorpresa, alla vigilia, assegnando le prenotazioni (lavoro terminato oltre le tre del mattino), abbiamo riscontrato il tutto esaurito. Un risultato forse più usuale per spettacoli di musica rock, ma che dimostra come anche la musica classica, se proposta nel modo corretto, possa entusiasmare il grande pubblico. Non possiamo che ringraziare chi ha atteso con pazienza per accedere alla propria poltrona in platea o al proprio palco e, ancor di più, chi è rimasto per capire se vi fosse ancora qualche posto libero: tutti, alla fine, hanno potuto assistere al concerto, senza perdere neppure un brano. Ci scusiamo per il disagio con chi ha preferito rinunciare o chi non ha potuto trovare una sistemazione perchè tutti i posti erano occupati: poche persone, ma che ci sarebbe comunque piaciuto avere insieme a noi. Perchè anche loro sono parte della grande passione suscitata dal Gran Concerto di Natale. A breve ci sarà una nuova occasione per risentire questi magici protagonisti della nostra cultura, l'appuntamento è per il 28 dicembre prossimo a PalaFontane di Fontane di Villorba per il concerto di Capodanno organizzato in collaborazione con l'assessorato alla cultura e la municipalità tutta della Città di Villorba.
Anche per questa occasione l'entrata sarà libera.