Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Soci e clienti dell'associazione aumentati del 6%

LA STRETTA SUL CREDITO CONTINUA A FRENARE LA RIPRESA

Cna Oderzo: "Troppi no anche a prestiti da 30mila euro"


ODERZO - Un anno positivo, il 2017, per la Cna di Oderzo, che ha visto ampliare la sua offerta di servizi agli associati e al territorio, incrementare il numero di associati e clienti del 6% rispetto l’anno scorso e ampliare la sua operatività con entrate accresciute.
Ma un nodo resta, ed è duro da sciogliere: il credito, erogato alle imprese sempre con il contagocce: un fenomeno che, secondo la Cna, sta mettendo a serio rischio la ripresa e lo sviluppo economico di tutta l’area.
"Va evidenziato che dal 2012 ad oggi le banche hanno limitato moltissimo l’erogazione del credito nonostante dichiarino che hanno fondi a disposizione per le imprese – afferma Gianfranco Vianello, direttore di Cna Oderzo -. La nostra esperienza quotidiana è invece che dagli istituti di credito vengono date risposte negative anche per piccole somme di 30-50 mila euro. La nostra richiesta alle banche per il 2018 è che rischino un po’ di più e, con il supporto dei consorzi fidi, permettano alle imprese di fare il loro “mestiere”: creare benessere e occupazione".
Nessuna preoccupazione, invece, per il riassorbimento di Veneto Banca in Banca Intesa San Paolo. Secondo la Cna opitergina il processo è avvenuto finora con disguidi accettabili, con i servizi bancari che sono stato erogati comunque.
Cna Oderzo nel 2017 ha incrementato la propria offerta di servizi alle imprese, integrando ai servizi di gestione tradizionali come fisco, contabilità e paghe, nuova offerta formativa, lo sportello Mepa (mercato elettronico della Pubblica Amministrazione), consulenza e assistenza pratiche in ambito ambiente e sicurezza e cicli di incontri di aggiornamento per imprenditori e liberi professionisti.
"La ripresa c’è stata e si è sentita: c’è più fiducia e le imprese hanno voglia di investire – aggiunge Vianello -. Preoccupa il fatto che si potrebbe fare molto di più se l’accesso al credito fosse meno stretto. Molti investimenti vengono infatti bloccati proprio dalla politica creditizia delle banche".