Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di aver abusato dei permessi per assistere un familiare

CASO BREDA, IL GIUDICE PRENDE UN ULTERIORE PERIODO PER ESAMINARE LE CARTE

Prima udienza sul licenziamento della storica Rsu Electrolux


SUSEGANA - Si è tenuta la prima udienza della causa per attività anti-sindacale promossa dalla Fiom Cgil di Treviso contro Electrolux relativamente al licenziamento di Augustin Breda, ex delegato Rsu allo stabilimento di Susegana, per uso improprio della legge 104.
Il giudice del Tribunale del Lavoro di Treviso - riporta la Fiom Cgil - si è riservato di studiare gli atti processuali e le istanze istruttorie formulate dalle parti. Deciderà ora se eventualmente fissare una udienza per approfondire ulteriormente il tema di indagine in via istruttoria rispetto quanto già svolto in fase sommaria oppure andare direttamente a discutere la causa di merito e arrivare così alla sentenza.
Siamo fiduciosi nell’esito positivo dell’azione legale che abbiamo promosso - conferma la Fiom di Treviso.