Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/322: EUROTOUR E CHALLENGE RIPARTONO DALL'AUSTRIA

È dello scozzese Marc Warren il primo successo dopo il lockdown


VIENNA - Ripartono simultaneamente dall’Austria, European Tour e Challenge Tour, con due tornei organizzati in sintonia: l’Austrian Open, la cui prima edizione si è svolta nel 1990, ha luogo sul tracciato del Diamond Country Club di Atzenbrugg, nei pressi di Vienna, e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con ogni probabilità è della 43enne scomparsa da Cornuda

SCOPERTO SUL GRAPPA IL CADAVERE DI SOFIYA MELNYK

Il corpo in un dirupo lungo la Strada Cadorna


BORSO DEL GRAPPA - Il cadavere di una donna è stato ritrovato sulle pendici del Grappa alla vigilia di Natale: con ogni probabilità si tratta del corpo di Sofiya Melnyk, la 43enne di origini ucraine, residente a Cornuda, di cui non si avevano più notizie da oltre un mese. Se l'autopsia in programma nei prossimi giorni, confermerà l'identificazione, segnerà una svolta nel giallo che da settimane tiene con il fiato sospeso la Marca. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato individuato in una scarpata all'altezza del  terzo tornate della Strada Cadorna, la provinciale che da Romano d’Ezzellino porta a Cima Grappa. A dare l'allarme alcuni cacciatori intorno alle 10.30 di domenica mattina. Le squadre intervenute da Bassano e Vicenza, su rischiesta dei Carabinieri,  con l’autoscala e gli operatori SAF (speleo alpino fluviali) hanno lavorato per circa, dalle 13, per recuperare la salma dal fondo del dirupo, spesso utilizzato come discarica.

Galleria fotograficaGalleria fotografica