Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La struttura di Paese sarà ristrutturata e ampliata

CASA MARANI, A GENNAIO AL VIA AI LAVORI

Il costo dell'operazione ammonta a 2,5 milioni di euro


Assegnati i lavori di ristrutturazione, adeguamento e ampliamento della sede di Paese di Casa Marani. Il costo complessivo dell’operazione, a carico del centro di servizi, ammonta a 2,5 milioni di euro, dei quali 1,8 milioni per i soli lavori e il restante importo per arredi e attrezzature. Firmato oggi il contratto di affidamento alla ditta che ha vinto la gara: il Consorzio Stabile Grandi Lavori Scarl di Trento.

La struttura di Paese, in gestione a Casa Marani dal 2011 in base a una convenzione siglata con il Comune di Paese proprietario dell’immobile, conta attualmente 53 posti letto e un centro diurno. Con l’ampliamento, saranno aggiunte 35 nuove unità raggiungendo così la quota complessiva di 88 posti letto.
I prossimi step prevedono l’apertura del cantiere a metà gennaio e la conclusione dei lavori per marzo 2019. Durante i lavori, i disagi per gli ospiti saranno ridotti al minimo e, anzi, già a maggio 2018 i primi anziani potranno trovare sistemazione nella nuova ala ristrutturata.

“Un’operazione davvero importante da 2,5 milioni di euro tra lavori, arredi e attrezzature. Un investimento che Casa Marani ha voluto fortemente e che consentirà, a marzo 2019, di avere una struttura completamente rinnovata da 88 posti letto e un centro diurno aperto 7 giorni su 7 - commenta la presidente di Casa Marani, Daniela Zambon - siamo convinti che debba essere il pubblico a investire nell’accoglienza e Casa Marani, che non soffre alcun calo di richieste, ha scelto di migliorare ancora di più la propria offerta sul territorio, in collaborazione col Comune”.