Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Vittorio Veneto le premiazioni del concorso letterario dall'Ana

LA GRANDE GUERRA TRIONFA A PAROLE ATTORNO AL FUOCO

Vince la storia d'amore prima dell'assalto


VITTORIO VENETO - Roberto Cristiano non è un alpino, eppure è arrivato domenica da Napoli per ricevere il riconoscimento: il suo è stato uno dei racconti segnalati al 23esimo Concorso letterario nazionale “Racconti attorno al fuoco” organizzato dal Gruppo Alpini di Arcade della sezione Ana di Treviso: in 300 nell’aula magna del seminario di Ceneda, gremita, lo hanno applaudito, come del resto anche gli altri segnalati del Premio e soprattutto i vincitori. Le premiazioni del concorso erano inserite come evento Aspettando il Raduno Triveneto del Centenario che vedrà a Vittorio Veneto, dal 15 al 17 giugno 2018 l’arrivo e la sfilata di decine di migliaia di alpini del 3. Raggruppamento, e non solo. Il centenario della fine della Grande Guerra.

Ha vinto il primo premio "Solo per amore" di Giorgio Visentin di Godega di Sant’Urbano (decano per le partecipazioni al concorso con molte segnalazioni).
Questa la motivazione della giuria, presieduta da Giovanni Lugaresi: “La notte della vigilia dell’attacco al Castelet della Tofana: impresa temeraria, se non sovrumana, e questa è, per un giovane ufficiale partito volontario per dimostrare alla donna amata, infatuata delle nuove idee moderne all’insegna del futurismo, che lo respinge, l’occasione per rivedere la sua vita, riflettere sui suoi sentimenti, sulle scelte compiute, con uno sguardo di speranza al futuro. Una condizione esistenziale che caratterizza gli uomini, i soldati in particolare, alla vigilia di azioni, di eventi cruciali dell’esistenza. Con un finale sospeso: a coronamento di una narrazione scorrevole, sobria, essenziale, che compiutamente inquadra l’uomo e la sua realtà interiore".

Il secondo premio è andato a Gas di Paola D'Agaro di Pordenone: attorno alla vicenda storica della conquista di Gorizia, rievoca il sacrificio dei soldati e gli orrori della Grande guerra, a partire dall'utilizzo dei gas asfissianti.
Terzo classificato Nero di Rita Mazzon di Padova: la storia di un ragazzo immigrato dall'Africa che perde anche i genitori adottivi italiani a causa di un incidente e trova una nuova famiglia in un anziano montanaro.