Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovo capitolo della vicenda del circolo trevigiano

ALL'ASTA PER 900MILA EURO IL TENNIS CLUB ZAMBON

Gli 11 campi e il resto del complesso battuti martedì


TREVISO - Andrà all'asta martedì 16 gennaio l'ex Sporting Zambon di via Medaglie d'oro a Treviso. E' il nuovo capitolo dell'intricata vicenda del circolo sportivo, uno dei simboli dell'epoca di fulgore del tennis nella Marca, da anni al centro di una querelle giudiziaria.
Uno dei campi dello sportingL'intero complesso sarà battuto all'incanto in un unico lotto: si tratta di nove campi polifunzionali per tennis e calcetto, altri due campi da tennis, spogliatoi, un magazzino, un edificio con piscina coperta e palestra (anche in questo caso, con relativi spogliatoi e magazzino), piscina esterna, club house, parcheggi. A questi vanno aggiunti circa 17mila metri quadrati di parco e terreni. Prezzo base un milione e duecentomila euro, ma, a determinate condizioni, le offerte potranno partire da 900mila euro.
La vendita, al primo tentativo, è la conseguenza di un'esecuzione immobiliare promossa dalla Banca di Monastier e del Sile: l'istituto di credito cooperativo, infatti, vanta un credito nei confronti del proprietario della struttura, Bepi Zambon. Il più noto maestro di tennis trevigiano, però, ha avviato una causa legale contro i nuovi gestori, a cui ha ceduto la conduzione del circolo nel 2012: secondo quanto sostiene Zambon, i nuovi responsabili dello sporting, che nel frattempo è stato ribattezzato "Club 82", dopo le prime mensilità regolari, gli hanno pagato solo parte dell'affitto pattuito, per poi sospendere del tutto i versamenti. Accuse, peraltro, respinte dagli interessati. Proprio a causa di Bepi Zambon, incatenato per protesta davanti al clubquesti mancati introiti, Zambon non sarebbe stato in grado di rifondere il debito contratto con la banca per realizzare, a suo tempo, la piscina coperta.
Lo storico gestore nel 2014 si era anche incatenato ai cancelli del complesso per protesta. Il tennis club era stato fondato proprio da Zambon nel 1982 e ha visto passare grandi campioni della racchetta e vip. Negli anni, al tennis si erano aggiunti il calcio a cinque e il nuoto. Poi, negli ultimi anni, le difficoltà e il rallentamento delle attività.
Bepi Zambon, a 74 anni, si divide tra Ascoli Piceno e la Marca dove da alcuni mesi è tornato in campo per rilanciare il tennis club di Crocetta del Montello, con un progetto dedicato in particolare alle scuole e ai giovanissimi. "Ma il mio cuore è sempre legato a Treviso e al mio sporting club - dice - se i nuovi proprietari mi chiameranno, sono pronto a mettermi a disposizione".