Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Avvocato, 48 anni, vinta da un male incurabile

CORDOGLIO IN CITTÀ PER LA MORTE DI SELVAGGIA SEGANTINI

Da anni combatteva contro la malattia


TREVISO - Grande sgomento e cordoglio nel mondo forense trevigiano per la scomparsa di Selvaggia Segantini, 48 anni, avvocato civilista con studio in via del Municipio a Treviso. Era molto conosciuta in città per le sue doti professionali e umane, ha seguito il lavoro finché le forze glielo hanno permesso, cercando di combattere la malattia che l’aveva colpita circa un anno fa, nel più stretto riserbo, sostenuta dalla famiglia. Selvaggia Segantini si era diplomata al collegio vescovile Pio X di Treviso per poi laurearsi in giurisprudenza all’università di Bologna. Nel 2005 ha aperto il suo studio, dove si occupava soprattuto di consulenza e assistenza alle aziende, tutela dei marchi e diritti d’immagine. Le sue condizioni si sono aggravate e in dicembre è stata ricoverata in ospedale, fino a ieri quando il suo cuore ha smesso di battere. Lascia il marito e due figli gemelli di dieci anni.