Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il bilancio della Polizia locale nella Festa di S. Sebastiano

TREVIGIANI AL VOLANTE: 35MILA INFRAZIONI IN PIÙ

I cani antidroga scoprono 12 chili di stupefacenti


TREVISO - Trevigiani sempre più indisciplinati alla guida: nel 2017 la Polizia locale del capoluogo della Marca ha accertato 134.818 violazioni del codice della strada, cira 34mila in più dell'anno precedente. Il dato emerge dal consueto bilancio del corpo di polizia cittadino in occasione della festività del patrono San Sebastiano. L'infrazione di gran lunga più frequente - 36.045 casi - è il parcheggio in divieto di sosta, ma ci sono state anche 76 persone sorprese al volante mentre parlavano al cellulare e 72 che circolavano senza aver allacciato le cinture di sicurezza o indossato il casco.
655 gli incidenti rilevati, di cui tre mortali: numero complessivo in leggero aumento, ma solo per le più frequenti richieste di interventi arrivate alla Municipale. In totale i vigili hanno ritirato 49 patenti e decurtato quasi 26mila punti.
Costanti anche i numeri dell'attività di Polizia giudiziaria: 7 le persone arrestate, 129 le denunce, 395 le notizie di reato rivolte alla magistratura, 120 gli assuntori di stupefacenti segnalati alla Prefettura. A questo proposito i cani antidroga Trixie ed Hitch, anche su richiesta di altre forze dell'ordine, hanno contribuito ad individuare 126 spacciatori e a far sequestrare 12 chilogrammi di stupefacenti. Non solo, le unità cinofile sono impegnate in controlli in tre scuole della città, in collaborazione con gli istituti stessi.
I varchi elettronici all'ingresso delle ztl del centro hanno rilevato 5.100 accessi non autorizzati: dopo il boom dei primi due mesi dall'entrata in vigore, luglio e agosto, con 3.089 sanzioni, il trend si è stabilizzato con altre 2.061 violazioni nel resto dell'anno.
Videocamere ed altri dispositivi di controllo elettronici hanno permesso di individuare 150 veicoli non assicurati (contro i 97 dei dodici mesi precedenti) e 17 automobilisti allontanatisi dal luogo dell'incidente senza prestare soccorso.: 15 di questi sono stati identificati.
Risultati, sottolinea il comandante della Polizia Locale, Maurizio Tondato, ottenuti grazie ad una rioganizzazione di servizi ed uffici, ma ad organico invariato la Locale conta, in totale, 92 uomini. Nei prossimi mesi, però, si completerà il concorso per 5 nuovi agenti.
Tra i tanti eventi in cui la Polizia locale trevigiana è stata in prima fila, nel corso del 2017, spicca senza dubbio l'Adunata degli Alpini: "L'impegno è stato massiccio, dando un notevole contributo per la gestione di un flusso enorme di persone, senza nessun incidente - sottolinea il vicecomandante Giovanni Favaretto - anche se purtroppo questo lavoro non è stato riconosciuto come avrebbe meritato".
Venerdì le celebrazioni per la la