Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Programma per favorire stili di vita più sani tra i lavoratori

PERMASTEELISA PUNTA SULLA PREVENZIONE PER I SUOI DIPENDENTI

Un su tre ha smesso di fumare, dimezzati gli abusi di alcol


VITTORIO VENETO - Migliorare gli stili di vita per ridurre l'insorgere di tumori e malattie cardiovascolari. Punta sulla prevenzione, il programma di welfare sanitario aziendale avviato da Permasteelisa, gruppo leader nella facciate e nei rivestimenti architettonici per grandi edifici, con sede a Vittorio Veneto. E dopo otto anni dall'avvio, i risultati danno ragione: tra gli 880 dipendenti che hanno aderito dall'inizio alla campagna battezzata "Prevenire è vita" coloro che abusano dell'alcol si sono ridotti del 50%, chi è in sovrappeso o ha un'alimentazione ipercalorica del 40%, chi fuma è dimunito di un terzo, solo per citare alcuni dei principali fattori di rischio.
Rispetto ad altri piani di assistenza sanitaria intergrativa, spiega l'amministratore delegato Riccardo Mollo, l'obiettivo è proprio di lungo periodo per cercare di ridurre le abitudini potenzialmente dannose per la salute. Per questo i partecipanti vengono seguiti nel tempo da un gruppo di specialisti coordinati dal professor Maurizio Cosimelli, chirurgo oncologo dell'Istituto Tumori Regina Elena di Roma. Dopo un primo colloquio, i dipendenti vengono sottoposti ad una serie di esami diagnostici e visite, a seconda dell'età e del sesso. Il protocollo messo a punto consente di svolgere tutte le prestazione in quattro ore, durante l'orario lavorativo, nelle strutture del Centro di medicina di Villorba, partner dell'iniziativa. Degli 880 addetti in organico a Vittorio Veneto all'avvio dell'inizitiava ha aderito l'o89% e, dopo il primo screening, l'85% è ritornato anche per i successivi.
Il programma ha consentito la diagnosi precoce di  sette neoplasie maligne 53 benigne e circa duemila patologie di altro genere (da problemi ginecologici, a quelli della pelle, dell'orecchio, del fegato).
Certo, non si è riusciti ad abbattere tutti i fattori di rischio: tra i soggetti "controllati", ad esempio, durante gli otto anni sono aumentati coloro che hanno una vita sedentaria e svolgono poca attività fisica. Nè, peraltro, gli addetti di Permasteelisa, con un'età media relativamente bassa, elevata scolarizzazione, buon inserimento sociale, possono costituire un campione rappresentativo della popolazione. Dal gruppo, tuttavia, si augurano che altre aziende possano seguire l'esempio, in modo da moltiplicare i benefici per la collettività e favorire una vita più sana per tutti i cittadini.